it.motor1.com

5 agosto 2018

La misteriosa telecamera fissa e in automatico che sa tutto della tua auto: come fa se non c’è il decreto di omologazione?

Misteri estivi

Misteri estivi

Leggo su paludati quotidiani che ora c’è una nuova super telecamera fissa: lavora in automatico. Sarebbe una novità di agosto 2018. Farebbe 3 cose: uno, vede la tua velocità; due, vede se hai pagato il bollo auto; tre, vede se hai pagato la Rca.

Sulla velocità, niente da dire. Il Codice della Strada consente di usare tutte le telecamere che vuoi (purché omologate), per beccare chi viaggia troppo veloce. L’autovelox ne è un esempio. Autovelox che va anche tarato, come minimo una volta l’anno.

Sul bollo auto, nutro qualche dubbio. Il bollo è una tassa regionale; la telecamera dovrebbe collegarsi a un database centrale che raccoglie tutti i bolli. Mi domando se esista una banca dati aggiornata in modo costante dalle Regioni. Di certo, ogni singola Regione avrà una sua banca dati con gli automobilisti che vivono in quella Regione. Ma un database a livello nazionale? Mah. Oltretutto, per farlo in automatico, la telecamera deve avere l’omologazione.

Sulla Rca, è mistero fitto. La legge che consente alle telecamere fisse di beccare chi non ha la Rca in automatico esiste. Ma occorre un decreto attuativo affinché quella telecamera (per esempio un autovelox) possa funzionare in automatico. Decreto che non c’è. Il database c’è? Sì. Ma non viene aggiornato all’istante.

Discorso ben diverso se la telecamera a bordo strada, con la presenza di agenti della Polizia, fotografa una vettura, si collega a un database e invia la segnalazione a casa del proprietario dell’auto qualora la vettura non abbia la copertura Rca. Il titolare del veicolo dovrà dimostrare di essere assicurato: se non lo fa, scatta la multa. Ma questa telecamera c’è da dieci anni: nessuna novità estiva. Solo misteri d’agosto…

di Ezio Notte @ 23:31


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento »

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Lascia un commento