OmniAuto.it

12 aprile 2012

Le raccomandazioni Aci

Le raccomandACIoni

Quando ho letto su Internet delle “raccomandazioni Aci”, ho pensato: cavolo, ci siamo, roba che scotta, ora ci si diverte.

Poi clicco e leggo, fra le raccomandazioni Aci: “La definitiva approvazione della tabella nazionale dei risarcimenti per danni fisici che comportano invalidità dal 9% al 100%, tabella sviluppata dai ministeri competenti ma non ancora entrata in vigore”.

Oh mamma, la solita robaccia stantia. Ma l’Aci se lo è mai chiesto perché quella tabella non è entrata in vigore? Lo sa che si riferisce a una tabella di sette anni fa circa? L’Aci, che dovrebbe rappresentare gli automobilisti, si rende conto che i risarcimenti a chi perde una gamba (perché di quello parliamo, e non del furfantello col colpo di frusta fasullo) verrebbero dimezzati? L’Aci, fra una raccomandazione e l’altra, è consapevole che quella norma del Punto unico nazionale è stata portata avanti in piena estate, perché passasse inosservata? Quanti regali alle Assicurazioni devono fare i Governi, dopo il colpo di frusta risarcibile solo con una radiografia (chi ha un dolore non dimostrabile si fotte)?

Su Aci, raccontaci di qualche altra raccomandazione, ché ci divertiamo di più.

Nel frattempo, io raccomando di abolire il Pra. Uuuuuu… Perché non se ne parla sui mass media invece di fare i copiaincolla dei comunicati Aci?

di Ezio Notte @ 01:05


1 commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 1 Commento

  1. Gentile Ezio Notte
    le faccio una domanda: è mai entrato dentro la direzione Aci a Roma?
    Vada e poi riferisca con bell’articolo , volendo corredato da foto….

    ps : sotto certi aspetti è anche piacevole….

    Commento by roberto — 13 aprile 2012 @ 16:11

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.