OmniAuto.it

19 luglio 2013

Ma qualcuno sa qualcosa sulle rivoluzionarie Carrozzerie italiane – Ungoin’?

Dove sono?

Ricordo i quotidiani che avevano pompato con le Carrozzerie italiane. Ricordo che i suddetti quotidiani parlavano di incidenti no problem. Ricordo che nessuno – all’epoca, solo qualche mese fa, mica preistoria – aveva alzato un ditino per dire qualcosa a favore delle carrozzerie indipendenti. Eppure pareva la, rivoluzione, per debellare le truffe messe in piedi da quei mascalzoni di carrozzieri indipendenti che invece come mi fanno innervosire si permettono di non associarsi e di non limonare con le Compagnie assicuratrici.

Ma vediamo di riassumere. Dunque, Carrozzerie Italiane, una nuova opportunità per automobilisti, assicurazioni e officine. Si diceva. Mah… E perché mai? Con Upgoin’ un numero verde per trasferire gratuitamente  ogni incombenza derivante da un incidente stradale o da danni alla vettura. Ah sì? Se esistesse un servizio in grado di farsi carico di tutte le incombenze e i problemi di riparazione dell’auto e di mobilità derivanti da un incidente stradale verrebbe utilizzato dal 72% degli automobilisti. Questa la statistica “ufficiale”. Già, se la tua bisnonna avesse le ruote, sarebbe una bici. E se potessi assaggiare gli anelli di Saturno, soddisferei la mia voglia di ghiaccio alla menta.

L’automobilista che ha subito un incidente e vuole una assistenza completa – questa l’idea – può attivare Upgoin con una telefonata al numero verde 800020707 e il servizio gli fornirà assistenza immediata sul luogo del sinistro, recupero della vettura non marciante, rientro del conducente e dei passeggeri al loro domicilio, supporto negli adempimenti post incidente, gestione diretta del sinistro con la compagnia di assicurazione, auto sostitutiva nel periodo di fermo vettura, riparazione sulla base degli standard e delle specifiche del costruttore. Il servizio è del tutto gratuito (compresa l’auto sostitutiva).

Upgoin’ è il primo servizio con cui si presenta sul mercato italiano Carrozzerie Italiane, società nata nell’ottobre del 2012 per iniziativa di un gruppo di manager con significative esperienze nel settore dell’automobile e delle assicurazioni. Questa prima iniziativa riguarda le riparazioni di carrozzeria e dà il nome alla società, ma Carrozzerie Italiane ha obiettivi che vanno molto al di là delle riparazioni di carrozzeria e della assistenza limitata al dopo sinistro. Già nel corso del 2013 Carrozzerie Italiane lancerà servizi specialistici di riparazione rapida e di riparazione e sostituzione dei cristalli ed inoltre lancerà l’offerta di manutenzione programmata di officina. Attraverso la progressiva estensione dei servizi l’obiettivo di Carrozzerie Italiane è quello di offrire il primo vero e proprio sportello unico indipendente della mobilità a cui l’automobilista potrà rivolgersi per risolvere con un unico accesso qualsiasi problema relativo alla gestione della sua auto. Carrozzerie Italiane presterà i  propri servizi attraverso una rete in franchising che coinvolgerà, nella prima fase che terminerà nel dicembre 2013, circa 600 aziende di riparazione distribuite in tutta Italia. A queste saranno affiancate un numero equivalente di “Smart Hub”, veri e propri punti di vendita e di supporto logistico, oltre che punti di assistenza al cliente (“Customer Service Center”).

Si parlava di capitale sociale che raggiungerà i 4 milioni di euro entro dicembre 2013. Il piano industriale punta ad un fatturato che nel 2013 sarà di 25 milioni di euro e salirà a 400 milioni nel 2017 con un margine operativo lordo pari al 20%. La società investirà 20 milioni entro il 2017 in ricerca e sviluppo e in marketing.

Ok, io attendo news, fiducioso.

di Ezio Notte @ 00:00


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.