OmniAuto.it

17 febbraio 2013

Meteora russa: della utilità della dashcam in Italia

Una preziosa meteora

Tutti a chiedersi: ma come han fatto i russi a essere pronti a filmare la telecamera. Ce lo spiega Paolo Attivissimo in un articolo qui:

La parola chiave è dashcam. Contrazione di ‘dashboard camera’, ossia ‘videocamera da cruscotto’. Videocamera montata in automobile in modo da riprendere attraverso il parabrezza oppure, più raramente, attraverso le altre superfici vetrate del veicolo. Le immagini vengono registrate continuamente su un disco rigido o su una memoria a stato solido in modo ciclico, cancellando le registrazioni più vecchie e sostituendole con quelle correnti in modo da avere sempre a disposizione le riprese degli eventi più recenti.

Il fenomeno delle dashcam è particolarmente diffuso in Russia, come testimoniato dalla grande quantità di video spettacolari della meteora che ha solcato il cielo del paese la mattina del 15 febbraio 2013, principalmente come difesa dagli incidenti simulati e dalla corruzione di alcune forze di polizia stradale. La presenza della registrazione video è un ottimo deterrente, spesso accettato come prova in tribunale, per scoraggiare chi finge di essere stato investito o ferma l’automobilista con accuse infondate per ricavarne del denaro.

La conseguenza inattesa di questo comportamento è la registrazione involontaria di molti eventi che non hanno a che fare con gli incidenti stradali, come l’atterraggio rovinoso di un aereo di linea, il passaggio radente di un caccia russo o un fulmine che colpisce un’auto“.

Ora, secondo me, una sana dashcam farebbe bene anche in Italia, per prevenire gl’incidenti truffa. Visto che le Assicurazioni non vogliono la scatola nera se l’installazione viene pagata da loro, si potrebbe spingere a favore della dashcam.

di Ezio Notte @ 19:36


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.