OmniAuto.it

19 giugno 2010

Napoli. Fai slalom fra l’immondizia? Il frontale lo paghi tu

Incidente da immondizia: guai

Incidente da immondizia: guai

La città più bella del mondo, Napoli, annega nell’immondizia, causa sciopero di chi dovrebbe ritirarla. I sacchetti e lo sporco invadono anche le strade, e le auto sono costrette a fare lo slalom fra spaghetti al sugo, pannolini e bottiglie di plastica, sparsi qua e là. Se vivi a Napoli o se sei da quelle parti in queste ore, sappi che ci sono precisi rischi dal punto di vista assicurativo (oltre che sotto il profilo igienico-sanitario: ma questo blog parla di auto).

Per la precisione, se eviti un sacchetto dell’immondizia facendo lo slalom in strada, e invadi la corsia opposta dove circolano veicoli in direzione contraria (via a doppio senso), un eventuale frontale lo paghi tu.

a) La responsabilità dell’incidente è tua. La Rca rincara alla scadenza annuale, con rialzo di due classi di merito. Sei a Napoli, si sa che le tariffe strangolano; non serve un ulteriore passo avanti.

b) Le riparazioni dei danni della tua auto sono a carico tue. A meno che non abbia una Kasko.

c) In caso di lesioni fisiche (ai danni di un bimbo che attraversava la strada, per esempio), sono guai terribili: anche in questo caso la responsabilità è tua.

d) La vedo dura, come ipotesi, quella di citare in giudizio il Comune di Napoli (o i responsabili della raccolta rifiuti) per aver causato l’incidente. Serve dimostrare che non eri al corrente della situazione di pericolo: improbabile.

foto flickr.com/photos/editor

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.