OmniAuto.it

24 luglio 2013

Noi questi qua li paghiamo per scrivere leggi così sciocche

Incubo multe

Ci sono dei personaggi che dovrebbero occuparsi di sicurezza stradale. Vengono pagati apposta per quello. E sapete che cosa scrivono negli emendamenti al decreto “del fare”? Che tu hai lo sconto del 30% se paghi la multa entro 5 giorni, così non scassi le scatole coi ricorsi al Giudice di pace, e fai subito un bel regalo a Comuni, Province e Regioni. Come dire: ti ho messo la tassa di 37 euro sul ricorso, ti ho dimezzato i tempi per fare ricorso (ora 30 giorni), e tu ricorri ugualmente? Non so più come stritolare il tuo diritto alla difesa. Oltre un certo limite, poi interviene la Corte costituzionale e sono guai. Allora ti spingo a non fare ricorso: dai, paga questa cavolo di fottuta multa al volo, con lo sconto, pensa che bello, dai immediatamente il sangue agli enti vampiri, e non ci pensiamo più.

Passi per questa spinta verso il burrone. Passi per lo sconto del 30% a ubriachi e drogati (ma non doveva arrivare l’omicidio stradale a stroncarli?). Il fatto è che i nostri politici, perché di loro sto parlando, s’inventano pure un emendamento grandioso. Hai 60 giorni per pagare, se non hai subìto tagli di punti-patente. Sicché, se uno l’han trovato drogato o ubriaco, ha fatto ricorso, non ha subìto il taglio di punti, può avere lo sconto del 30%.

Io m’inchino di fronte allo strapotere dei nostri politici. Sono tanti, costosissimi, impongono sacrifici, scrivono questi deliri di leggi, e poi vanno a festeggiare al ristorante. È un’Italia allo sfascio. Lo si vede anche dalle multe scontate. Prima fingono di voler spazzare via gli enti locali, e poi li imbottiscono di vitamine, giacché con le multe stradali quegli stessi enti vivono.

di Ezio Notte @ 22:27


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.