OmniAuto.it

14 luglio 2009

Non vuoi che rubino la tua auto? Installa 54 antifurto

Spero che l’Asaps la prenda un po’ a ridere. Premettiamo che l’Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale è di grande importanza in Italia: fornisce dati in grande quantità sulla sicurezza stradale, informa, aiuta. È di supporto per Polizia, automobilisti, mass media. Pur tuttavia, ogni tanto, anche questa benemerita associazione la spara un po’ grossa. Ci riferiamo, in questo caso, ai consigli per non farsi rubare l’auto. O, meglio, per tenere il maledetto ladro il più alla larga possibile dalla nostra macchina.

L’Asaps, fra i tanti suggerimenti più che validi, sostiene che l’ideale è installare un antifurto. Anzi, dice l’Associazione, se mettiamo più antifurto, tanto meglio. Be’, ma questo lo sapevamo anche prima. E allora, tanto vale suggerire si piazzare una serie infinita di antifurto.

Si parte da quello meccanico, che blocca il volante. Poi il bloccapedali. Quindi, un antifurto elettronico e volumetrico. A seguire, un antifurto di quelli misti, specie di bloccasterzo supplementare. Per finire in bellezza, un antifurto satellitare. Così detto impropriamente, dal momento che è tutto fuorché un antifurto: a dire il vero, si tratta di un localizzatore satellitare.

Amici lettori di Automobilista.it, a scanso di equivoci, e per evitare cocenti delusioni, mettetevi il cuore in pace. Se un ladro professionista si prende la briga di fregarvi la vettura, non c’è antifurto che tenga. Al massimo, potete provare ad assoldate un esercito che circondi la vostra utilitaria 24 ore su 24.

Il guaio è che, invece, i mass media non hanno fatto nient’altro che copiare e incollare l’articolo dell’Asaps (sono molto gettonati quelli dell’Associazione in questione), senza minimamente ragionare su quanto c’era scritto…

di Ezio Notte @ 16:39


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.