OmniAuto.it

12 agosto 2010

Numero unico Anas: andrebbe sempre detto che è a pagamento

Si paga, eh

Torniamo sul numero unico Anas. Qui dicevamo che sarebbe carino dire subito in modo chiaro che è a pagamento. Ora sull’Aci leggiamo, nel comunicato “Esodo 2010: Parti col piede giusto. Viaggia informato”:

“Numeri utili

Numero verde Anas 800-290-092 dedicato h/24 alla A3 Salerno-Reggio Calabria;

numero unico Pronto Anas 841.148, per informazioni sullo stato della viabilità, previsioni di traffico e meteo, consigli sulle partenze, divieti per i transiti eccezionali e i mezzi pesanti, e per qualunque richiesta di soccorso o segnalazione;

numero verde 1518, del CCISS “Viaggiare informati”, per informazioni su tutta la rete stradale e autostradale”.

Quindi, del numero unico Pronto Anas 841.148 non si dice che è a pagamento. Non di dice che è verde, ossia gratuito, ma neppure quanto dovete pagarlo. Non ci piace. Noi diremmo sempre così, a tutela del consumatore: “Occhio, a carico del chiamante c’è lo scatto alla risposta”. Senza considerare che diremmo quant’è questo scatto.

Avremmo qualche quesito insoluto: lo scatto alla risposta varia in base al tipo di apparecchio (fisso o mobile) che si sta usando? C’è qualche differenza fra le tariffe dei vari Operatori telefonici del chiamante? I soldi della telefonata in quali tasche entrano?

Noi vi pare, amici automobilisti-telefonatori che vi informate per viaggiare in sicurezza?

di Ezio Notte @ 00:01


1 commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 1 Commento

  1. C’è una forte scorrettezza da parte di ANAS che non avverte che il numero è a pagamento!

    Commento by roberto — 13 agosto 2010 @ 15:04

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.