OmniAuto.it

18 ottobre 2010

Nuovo Codice della strada: 50 Decreti per me posson bastare

Sooooorpresa, sono il Decretino quotidiano!

Poi si lamentano perché la gente non conosce il Codice della strada. Ad agosto è arrivata una maxi riforma della legge della circolazione, con continui rimandi a successivi Regolamenti d’applicazione: ho fatto due conti, e siamo sui 50 Decreti attuativi. Finiranno grosso modo per ottobre 2012. Sempreché entro quella data il Codice non venga di nuovo modificato…

Complimenti vivissimi. A parte che il Codice della strada è mostruosamente complicato; a parte che le nuove norme sono piuttosto incasinate; ma era proprio necessario fornire ai cittadini altre regole a spizzichi e bocconi?

Pare una tortura orientale, con l’automobilista che si becca uno schiaffetto ogni tanto: tiè, beccati questa norma e imparala a memoria se non vuoi una multazza.

Ormai il guidatore è un suddito. Si deve anche sorbire le novità che riguardano i ciclisti (vedi gilet catarifrangente) e le Case automobilistiche. Ma chissenefrega: in realtà, ci vorrebbe un Codice specifico per ogni attore della strada, per ogni utente.

foto flickr.com/photos/cocoinzenl

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.