OmniAuto.it

26 febbraio 2014

Ogni accisa è un voto in più a Beppe Grillo

Un'accisa=un voto per Grillo

Stavolta, l’italiano medio non sa con chi prendersela. Scatta da sabato un nuovo aumento delle accise sui carburanti. Quella sulla benzina passa da 728,4 euro per mille litri a 730,8: +0,24 centesimi al litro. Quella sul gasolio, da 617,4 a 619,8 per mille litri: +0,24. Ci metti l’Iva, così si arriva a +0,34 centesimi al litro.

Attenzione, l’aggravio era stato previsto ad agosto dello scorso anno come copertura finanziaria per diverse voci del decreto Fare, tra cui la nuova legge Sabatini. L’aumento resterà in vigore almeno fino al 31 dicembre.

Secondo un’analisi della Cgia di Mestre, il nuovo aumento sulle accise peserà per 13 euro annui su una famiglia italiana con un’auto a benzina che percorre mediamente 15.000 km, mentre per una vettura a gasolio l’aumento sarà di 17 euro. Dal 2010 le accise sono aumentate dieci volte, contro le due dell’Iva, portando una famiglia con un’auto a benzina quest’anno a sborsare 257 euro in più rispetto a quattro anni fa. Hai una diesel? L’incremento rispetto al 2010 è di 388 euro.

Ma, come dicevo in apertura, l’italiano non capisce se sia colpa del precedente Governo Letta che ha visto aumentare l’Iva per via del precedente Governo Monti che aveva alzato le tasse per rimediare ai guai del Governo Berlusconi che sopperiva alle mancanze del Governo Prodi.

C’è una sola certezza: ogni accisa è un voto in più a Beppe Grillo. Ogni norma a favore delle Assicurazioni è un voto in più a Beppe Grillo. Ogni ministro che arriva a sedere sulla poltrona d’oro perché raccomandato è un voto in più a Beppe Grillo. Occhio perché se si va alle elezioni questo qui spazza via tutti: a lorsignori conviene continuare a creare un presidente del Consiglio senza elezioni…

di Ezio Notte @ 23:11


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.