OmniAuto.it

25 aprile 2011

Orbetello caput mundi. Vero, ministro Matteoli?

Orbetello super star

Via Anas: “L’Anas ha aperto al transito la pista ciclabile di Albinia, a Orbetello, che fa parte dell’intervento di realizzazione della variante alla strada regionale 74 ‘Maremmana’ e dello svincolo sulla strada statale 1 ‘Aurelia’, in provincia di Grosseto. Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Orbetello e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, e il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci”.

Io trovo semplicemente spettacoloso che il sindaco di Orbetello e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, partecipi alla cerimonia dell’apertura al transito della pista ciclabile di Albinia, a Orbetello.

Lo so che il ministro, per legge, può fare anche il sindaco di Orbetello. Lo so che sull’antica questione del Corridoio tirrenico, il ministro-sindaco opererà secondo coscienza; ma, a questo punto, Orbetello divenga caput mundi, e facciamola finita!

di Ezio Notte @ 01:49


4 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 4 Commenti

  1. Ce ne sarebbero da dire tante sul sindaco orbetellano, l’ultima è che ha fatto riempire di terra una fontana che dalla seconda metà dell’800 funzionava tranquillamente… Non parliamo poi dell’inutile porto di Talamone e del corridoio tirrenico tanto per far piacere ai camionari. Intanto la maremma diventa consumo di territorio,fuga dalle località turistiche di molti,insomma è sulla buona strada per diventare una nuova colata di cemento. Alla faccia dei maremmani autentici, prima tutti allineati e coperti sotto la falce e martello ora appecoronati agli sfruttatori di turno.

    Commento by orso maria — 25 aprile 2011 @ 14:59

  2. È lo strapotere dei politici italiani…

    Commento by Ezio Notte — 25 aprile 2011 @ 15:33

  3. Concordo pienamente con Orso Maria, sempre pronto a difendere una terra bella e struggente come la maremma. Il sindaco orbetellano si dà da fare , ma sarà difficile la sua riconferma a meno che…

    Commento by giovanni — 25 aprile 2011 @ 21:04

  4. Ormai qui in maremma si sta vivendo un momento travagliato e doloroso.Non si vuol capire che il futuro non è il consumo feroce del territorio e il cosideto sviluppo. A forza di sviluppare non c’è più nulla da sviluppare se non in senso negativo. L’urbanizzazione smodata di centri come Albinia, Orbetello,S. Stefano e P. Ercole ha portato il mare sporco nel golfo di Talamone e dintorni,i Monti dell’Uccellina non hanno più l’acqua limpida e pulita di sei o sette anni fà, l’unica a resistere è Giglio.I campeggi che portavano turisti(e lvoro) ora sono pieni solo la settimana di agosto ( causa l’ingordigia dei proprietari) invece prima lo erano già da luglio. Per le strade autovelox furbacchioni puniscono oltre misura gli automobilisti incauti; inoltre i municipali di S. Stefano sembrano sceriffi americani dei peggiori films.Con la scusa di migliorare i collegamenti con la capitale ( con il treno sono ottimi in più c’è un buon servizio bus) si va a rovinare una strada che è sufficiente e adeguata al traffico auto. Ci sono troppi TIR , specie il mercoledì , quando scaricano a Livorno.Questo è il vero problema, troppi TIR!
    Grazie dell’ospitalità e mi scuso per lo sfogo.
    visitate il sito Sentinella della Maremma

    Commento by francesca — 26 aprile 2011 @ 15:37

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.