OmniAuto.it

7 luglio 2013

Papa Francesco contro i preti su auto grandi. Giusto: anche i politici sui macchinoni fanno piuttosto schifo

La Campagnola del papa: politici, imparate!

L’italiano medio non tira fine mese. Si risparmia sul pane. In una situazione così drammatica (specie per l’Europa del Sud), con la Germania della Merkel che ha approfittato dell’euro (una sciagura) e dell’Unione europea per schiaffeggiarci, entra in gioco papa Francesco. Che si scaglia contro i preti viaggianti su auto grosse, potenti, di lusso. Fanno tristezza quei preti sui macchinoni. Altro che san Francesco: si mangia tanto, s’ingrassa, ci si sposta su veicoli costosisissimi. Serve un ritorno all’umiltà. E papa Francesco diffonde il verbo della semplicità. Anche per rispetto di chi soffre.

“A me fa male quando vedo un prete o una suora con un’auto di ultimo modello: ma non si può!”. Lo ha detto il Santo Padre durante l’incontro con i seminaristi, i novizi e le novizie nell’Aula Paolo VI.

A Lampedusa, la macchina per papa Francesco è una Fiat Campagnola coi sedili posteriori modificati messa a disposizione da un milanese. Con questa vettura, il pontefice giungerà al campo sportivo di contrada Arena dal molo Favarolo e sul terrazzino della sede dell’area marina protetta isole Pelagie dirà messa.

Fossi nel pontefice, farei anche un’entrata a gamba tesa contro i politici. Quelli con stipendi pazzeschi, quelli che – appunto – si muovono con auto blu incredibili. Tutti soldi dello Stato. Denaro dei contribuenti. Sarebbe anche ora di farla finita.

Non è possibile che i Comuni puntino alla mobilità pulita, mentre i politici se la spassiino coi macchinoni. È una contraddizione vergognosa. Ma quando la finiranno di chiedere sacrifici a noi mentre loro se la godono alla faccia nostra?

di Ezio Notte @ 12:06


1 commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 1 Commento

  1. Se entrasse a gamba tesa sui politici?
    M’ immagino la scena….
    Tutti i politici ad apprezzare ed elogiare le giuste parole del santo padre.
    E ciascun politico che dirà che non sono riferite a lui, ma agli altri.
    E il circo continua…

    Commento by Ombralunga — 7 luglio 2013 @ 17:48

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.