OmniAuto.it

22 novembre 2010

Patente: cosa deve certificare il medico

È più facile che ottenere la patente!

Vi abbiamo parlato qui dell’allucinante norma che impone di spendere un pacco di soldi per prendere la patente sottoponendosi a visita medica. Ecco cosa dovrà fare il medico.

“Si certifica, sulla scorta dei dati anamnestici e clinici in mio possesso, che il Signor Gino De Ginettis da me in cura presenta/non presenta pregresse condizioni morbose che possono costituire un rischio attuale per la guida in riferimento a:

Apparato cardio-circolatorio

Diabete mellito

Sistema endocrino

Sistema neurologico

Patologie psichiche

Epilessia

Condizioni di dipendenza da: alcol/sostanze stupefacenti e psicotrope

Apparato uro-genitale: Insufficienza renale grave

Sangue e organi emopoietici

Sindromi emofiliche, linfomi o leucemie in trattamento

Apparato osteo-articolare: gravi alterazioni anatomiche o funzionali

Organi di senso: gravi patologie visive evolutive”.

foto flickr.com/photos/cptspock

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.