OmniAuto.it

25 giugno 2010

Patente, nuovi quiz informatizzati in arrivo: 40 quesiti anziché 30!

Patente, nella ragnatela di 40 quiz: paura?

Patente, nella ragnatela di 40 quiz: paura?

Noi di Automobilista.it amiamo darvi notizie in anteprime, belle gustose. Specie sulle patenti. Eccone una. Il ministero dei Trasporti ha fissato l’entrata in vigore dei nuovi questionari d’esame per il conseguimento della patente di guida delle categorie A e B. Dal 3 gennaio 2011.

La Commissione istituita dalla Direzione generale ha predisposto il nuovo database dei questionari per il conseguimento delle patenti. Le schede informatiche contenenti i questionari, oggetto di prova d’esame, sono state elaborate sulla base di una nuova procedura predisposta dall’Amministrazione: prevede che ogni candidato dovrà rispondere a 40 domande singole e non più, come nella procedura attualmente vigente, a 10 domande che prevedono tre risposte, ognuna delle quali indifferentemente vera o falsa.

Le 40 domande sono tratte, con criterio causale, tramite specifico programma informatico, dai 25 capitoli da cui è composto il database.

Per ognuno dei 15 capitoli che concernono gli argomenti maggiormente rilevanti ai fini della sicurezza della circolazione stradale, le domande proposte al candidato sono due; mentre per ognuno dei 10 capitoli che trattano argomenti che hanno un riflesso minore ai fini della sicurezza della circolazione, viene proposta una sola domanda.

La nuova procedura consente, da una parte, di verificare la conoscenza generale del candidato su tutto il programma d’esame e, dall’altra, di accertare una sua più approfondita conoscenza delle nozioni che in maggior misura possono ingenerare situazioni di pericolo durante la circolazione.

Rispetto alla precedente procedura, inoltre, l’Amministrazione ha ritenuto di non procedere alla traduzione dei questionari in altre lingue, con esclusione, ovviamente, del tedesco e del francese, per venire incontro alle esigenze linguistiche delle comunità dell’Alto Adige e della Val d’Aosta.

Sarà considerato idoneo il candidato che commetterà, al massimo, quattro errori.

Quindi, caro figliolo che prenderai la patente nel 2011, su 40 quiz (anziché i 30 attuali), massimo quattro cretinate. Hai paura?

foto flickr.com/photos/tasteful_tn

di Ezio Notte @ 00:01


2 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 2 Commenti

  1. 30 o 40 non è il problema, ma la patente è europea?

    Commento by laser game — 4 luglio 2010 @ 02:27

  2. A me sinceramente incute al quanto timore… Da alcune indiscrezioni pare che aggiungono quiz sull’ecosostenibilità e l’ambiente… mah! speriamo bene! x sicurezza meglio me la prendo nel 2010 e cioè a breve 😀

    Commento by Miko — 24 settembre 2010 @ 00:40

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.