OmniAuto.it

5 ottobre 2010

Pioggia: i veri limiti dimenticati

Pioggia. Fascinosa ma pericolosa

Abbiamo avuto la possibilità di viaggiare parecchio in queste ore. Pioggia quasi ovunque. E una triste constatazione: gli italiani, troppo spesso, dimenticano i limiti di velocità in vigore quando Giove Pluvio si scatena. Vediamoli insieme.

La velocità massima non può superare i 130 km/h sulle autostrade, i 110 km/h sulle strade extraurbane principali, i 90 km/h sulle strade extraurbane secondarie ed extraurbane locali, i 50 km/h in città (con la possibilità di elevare tale limite fino a 70 km/h per le strade urbane le cui caratteristiche costruttive e funzionali lo consentano). Ma occhio: in caso di precipitazioni atmosferiche di qualsiasi natura (pioggia, neve, grandine, iradiddio) la velocità massima non può superare i 110 km/h per le autostrade e i 90 km/h per le strade extraurbane principali.

Invece, abbiamo notato auto sfrecciare a 130 con pioggia battente in autostrada (dove il Tutor non perdona). E superare i 90 sulle extraurbane principali.

Non staremo qui a spiegarvi i motivi per cui è bene moderare la velocità con la pioggia, che sono scontati: gli spazi di frenata si allungano. Vogliamo spaventarvi per benino: adesso, se causate un incidente con lesioni fisiche, scatta il ritiro immediato della patente. Occhio, che vi lasciano in autostrada sotto la pioggia.

foto flickr.com/photos/aidanmorgan

di Ezio Notte @ 00:03


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.