OmniAuto.it

28 settembre 2009

Preventivatore Isvap, che qualcuno ci illumini!

Preventivatore Isvap: qualcosa non quadra

Preventivatore Isvap: qualcosa non quadra

Ecco il più recente caso all’italiana, che vede stavolta protagonista chi ha un’auto. La materia è noiosetta e un po’ tecnica, quindi cercheremo di essere schematici e rapidi nell’esposizione.

a) Da qualche mese, c’è il preventivatore Isvap (vigila sulle Assicurazioni) che dà le tariffe Rca. Uno mette le proprie caratteristiche e il calcolatore online ti invia a casa un Pdf con le Rca del mercato (raramente tutte). Sono preventivi. Poi si deve andare in agenzia a stipulare il contratto vero e proprio, se si vuole e se conviene.

b) Ci hanno scritto in tanti: “La mia agenzia mi rilascia un preventivo Rca diverso da quello dell’Isvap. Possibile?”

La risposta è sì. Perché le Assicurazioni tendono a dare clausole aggiuntive vantaggiose, rispetto alle condizioni base offerte dalla Compagnie. Insomma, una Rca che garantisce di più in caso d’incidente. Ma una Rca inevitabilmente più costosa.

A questo punto, è lecito chiedersi: se io voglio proprio la Rca base, quella che il preventivatore Isvap mi ha dato, come faccio? Posso impormi con il mio agente? Se lui rifiuta, come lo contesto? A chi mi rivolgo?

La faccenda è molto delicata. Vittime, a nostro giudizio, sia assicurati sia assicuratori (agenti e intermediari in genere). Se ci sapete aiutare, scriveteci nei commenti. Noi, nel frattempo, indaghiamo e poi vi faremo sapere.

di Ezio Notte @ 02:11


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.