OmniAuto.it

4 aprile 2012

Quote rosa Fiat: il Lingotto è più simpatico

Fiat più rosa

Ora Fiat m’è più simpatica. Per la prima volta due donne, una giornalista e una manager, entrano nel Consiglio di amministrazione del Lingotto: nei 113 anni di storia del Costruttore torinese, non c’era mai stata una presenza femminile nei board. Ora Fiat è più moderna e simpatica. Ecco i nomi: Patience Wheatcroft e Joyce Victoria Bigio, proposte da Exor e da un gruppo di società di gestione del risparmio e investitori istituzionali nazionali e internazionali.

Ma perché il tutto è stato fatto il 4 aprile? ”Proprio oggi, il 4 aprile – spiega il presidente John Elkann – si festeggiano i 125 anni dal giorno in cui per la prima volta una donna, Susanna Madora ‘Dora’ Salter, fu eletta sindaco di una città degli Stati Uniti. Fu anche la prima volta che una donna assunse un incarico pubblico negli Stati Uniti”.

Occhio a Patience Wheatcroft, componente della Camera dei Lord inglese e giornalista televisiva e della carta stampata, con incarichi di prestigio al “Wall Street Journal Europe”, di cui è stata direttore responsabile, al “Sunday Telegraph”, al “Times”, al “Mail on Sunday “e nelle società Barclays Group Plc e Shaftesbury Plc come amministratore non esecutivo. Oggi fa parte dell’Advisory Board della società di telecomunicazioni Huawei Technologies e della società di pubbliche relazioni e comunicazione Pelham Bell Pottinger.

Complimenti a Joyce Victoria Bigio, laurea alla University of Virginia ed esperienze manageriali in societa’ multinazionali prevalentemente in Italia, Francia e Gran Bretagna. È stata in Arthur Andersen, Euromobiliare, The Waste Management Group, American International Bakeries e Sotheby’s Italia.

di Ezio Notte @ 23:59


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.