OmniAuto.it

19 agosto 2011

Rc auto al Sud: il dramma continua. Le tariffe Rc auto raggiungeranno vette inaudite

Truffa continua: i dati Isvap

Sapete perché le tariffe Rc auto saliranno ancora di brutto? Leggete qui e lo scoprirete.

Indagine Isvap (vigila sulle Assicurazioni) sul fenomeno della criminalità nel settore assicurativo. Elaborazioni dei dati per l’esercizio 2010. L’incidenza dei sinistri riconducibili a fenomeni criminosi a danno delle Imprese rimane sostanzialmente invariata rispetto all’anno precedente. Infatti, tali sinistri sono stati 69.763, con un’incidenza del 2,3% sulla globalità dei sinistri del ramo, per un importo di 298,1 milioni di euro, pari al 2,42% dell’ammontare complessivo dei risarcimenti e all’1,77% dei premi del ramo.

L’analisi a livello territoriale continua a evidenziare una presenza più marcata del fenomeno in alcune aree dell’Italia meridionale e insulare. Infatti, in Campania si registra che il 9,6% dei sinistri e il 10,2% degli importi dei risarcimenti sono riconducibili a fenomeni criminosi a danno delle imprese, in Puglia il 5,9% dei sinistri e il 6,2% degli importi, in Calabria il 4,2% dei sinistri e il 4,5% dei risarcimenti, in Sicilia il 2,8% sia dei sinistri che degli importi dei risarcimenti e in Basilicata il 2,5% dei sinistri e il 3,6% degli importi dei risarcimenti.

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.