it.motor1.com

27 settembre 2018

Rc auto, dove va il mercato

 

Il business della Rca

Il business della Rca

L’Ivass pubblica il bollettino statistico con le informazioni dell’indagine relativa all’andamento dei prezzi per la garanzia Rca nel secondo trimestre 2018. Questi i principali risultati dell’indagine:  Il prezzo medio effettivamente pagato per la garanzia r.c. auto nel secondo trimestre del 2018 è pari a 411 euro; il 50 per cento degli assicurati paga meno di 370 euro. Il prezzo medio è stabile negli ultimi 12 mesi (la variazione su base annua è pari a -0,2 per cento); la dinamica trimestrale registrata al secondo trimestre 2018 (+0,5 per cento) potrebbe introdurre una nuova fase di ripresa dei prezzi.

I prezzi sono ampiamente differenziati nella penisola e, in particolare, nelle province del Nord-Ovest e nella capitale. La dinamica dei prezzi delle imprese è eterogenea: nelle piccole imprese sono prevalenti le variazioni in diminuzione. Il 20,1 per cento dei contratti prevede la scatola nera con effetti di riduzione del premio.

Resta il problema degli sconti. Ogni compagnia può fare la riduzione che vuole, anche a chi ha la scatola nera: in realtà, in base alla legge concorrenza, un decreto imporrà i tagli alle compagnie. Ma questo si scontra con le norme europee, che lasciano massima libertà tariffaria alle imprese.

Ci sarà uno scontro politico: c’è chi spinge per un super sconto al Sud, a favore degli automobilisti virtuosi che non fanno mai incidenti. La cosiddetta tariffa unica. Con le assicurazioni che velatamente fanno capire come, per chi vive al Nord, ci sarebbe un boomerang: prezzi nel Settentrione più alti, a compensare i cali del Mezzogiorno.

di Ezio Notte @ 22:11


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento »

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Lascia un commento