OmniAuto.it

25 febbraio 2014

Rc auto: firma per la tua libertà di scelta!

Il profumo della libertà

Se subisci senza colpa un sinistro, sei libero di scegliere il carrozziere che vuoi. Non sei obbligato ad andare dal carrozziere convenzionato verso cui le Assicurazioni ti spingono.

Senti il profumo della libertà.

La libertà di scegliere il medico se nell’incidente hai subìto lesioni fisiche;

la libertà di scegliere il perito assicurativo per stimare i danni dell’auto;

la libertà di scegliere l’avvocato in caso di sinistro.

Caro automobilista, servono 500.000 firme per la petizione contro il monopolio delle Assicurazioni. Se firmi, allora dici no alla rottamazione dei diritti dei danneggiati: il tuo diritto alla libertà di scelta non dev’essere buttata via, non dev’essere rottamata.

L’obiettivo della raccolta di firme è semplice: farti spendere meno. Ecco come arrivarci: se sei libero di scegliere, se spingi le Assicurazioni a farsi la concorrenza fra di loro, allora le tariffe Rc auto si abbassano. Inoltre, ci sono benefici per la sicurezza stradale: il carrozziere indipendente, quello tuo di fiducia, fa un lavoro a regola d’arte. Senza correre alla velocità della luce imposta dalle Compagnie ai carrozzieri convenzionati, i quali devono sottostare alle regole e alla manodopera fissati dall’Assicurazione. Con guai per la riparazione e per la sicurezza stradale che ti lasciamo immaginare…

Il disegno legge inserisce il nuovo articolo 147-bis del codice assicurazioni private in tema di risarcimento in forma specifica, con il quale si attribuisce all’impresa di assicurazione la facoltà di risarcire in forma specifica attraverso carrozzerie convenzionate, in tutte le ipotesi di danni a cose ed in assenza di responsabilità concorsuale, fornendo una garanzia di almeno due anni sulle riparazioni effettuate per tutte le parti non soggette a usura ordinaria. Nei contratti in cui è prevista tale facoltà deve essere prevista una riduzione del premio. Il danneggiato può comunque rifiutare il risarcimento in forma specifica, per rivolgersi ad una carrozzeria di propria fiducia. In tal caso il risarcimento non può comunque superare il costo che l’impresa di assicurazione avrebbe sostenuto provvedendo alla riparazione mediante impresa convenzionata. La disposizione non appare condivisibile poiché, di fatto, attribuisce all’assicuratore il potere di decidere le condizioni di mercato dell’autoriparazione e la conseguente riduzione dei margini di impresa determinerebbe una riduzione degli standard qualitativi e di sicurezza delle riparazioni. C’è il rischio che la creazione di un percorso privilegiato verso le imprese fiduciarie dell’assicuratore spinga le imprese indipendenti fuori dal mercato, limitando fortemente la capacità contrattuale in questo settore.

Come firmare per una vera riforma della Rca e contro il disegno legge Rca.

Hai due modi per firmare, ed è tutto gratis.

1) Vai su questo link.

Unisciti anche tu ad Assoutenti, Federcarrozzieri e Casa del Consumatore nella battaglia contro le regole che il Governo vorrebbe introdurre, favorendo le Compagnie a danno dei diritti dei danneggiati, della libera concorrenza e della libertà di scegliere carrozzieri, medici, periti e avvocati di fiducia e indipendenti dalle Compagnie. Compila i pochi campi del modello, stampa e firma la tua adesione da trasmettere ad Assoutenti o Casa del consumatore. La creazione di questo documento è gratuita e non richiede registrazione al sito

oppure

2) Vai dal tuo carrozziere indipendente, trovi un modulo e lo firmi.

di Ezio Notte @ 00:00


1 commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 1 Commento

  1. PERITI assicurativi,TERZI ed IMPARZIALI,autonomi INDIPENDENTI fuori dal circuito delle Imprese assicuratrici,al SERVIZIO del Cittadino-Consumatore,libera SCELTA del Periti Rcauto come in Europa.

    Commento by antonio massimo feroleto — 25 febbraio 2014 @ 09:48

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.