OmniAuto.it

21 maggio 2010

Rc auto: ma siamo sicuri che l’Agenzia antifrode di 007 non la pagherai anche tu?

007: chi li pagherà?

007: chi li pagherà?

L’Ania (Assicurazioni) va ripetendo che serve un’Agenzia antifrode; e le associazioni dei consumatori (vedi Adiconsum su OmniAuto.it) paiono concordi. Obiettivo, scovare quelli che inventano gli incidenti stradali o gonfiano i risarcimenti, grazie soprattutto al colpo di frusta. Nel mirino, non solo Napoli e Caserta con relative province, ma anche altre zone d’Italia, per esempio Bologna e dintorni. Con l’Agenzia di 007, meno truffe e costi che calano: così scenderebbero anche le tariffe Rc auto. Questa la teoria.

Ma noi monellacci di Automobilista.it abbiamo un dubbio, che andiamo qui a esporvi, se avrete la bontà di leggerci con pazienza.

L’Agenzia di 007 la pagherebbero le Assicurazioni, disponibili a sobbarcarsi la spese pur di togliersi dai piedi quei parassiti microcriminali che lucrano sugli incidenti. Ok, il problema è: alla fine, non è che a pagare saremo ancora noi assicurati? Le Compagnie, dove troveranno i soldi per gli 007? Alzando le tariffe Rc auto?

Non vorremmo che finisse come sempre. E cioè con le Assicurazioni che dicono: Rc auto in rialzo per via delle spese che noi Imprese ci siamo sobbarcati.

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.