OmniAuto.it

16 ottobre 2009

Rc auto: meno incassi e più truffe. In arrivo un’ondata di rincari?

18307317_02351715b7

Verremo sommersi da tariffe Rca più costose?

Due brutte notizie per voi. Le ho prese dal sito Isvap (vigila sulle Assicurazioni).

a) Il portafoglio premi dei rami Rc autoveicoli terrestri e Rc veicoli marittimi, lacustri e fluviali ammonta complessivamente a 8.893 milioni di euro (-4,7% rispetto al primo semestre 2008), con un’incidenza del 48,3% sul totale rami danni (49,4% nell’analogo periodo del 2008) e del 16,1% sulla raccolta complessiva (19,4% nel primo semestre 2008).

b) I sinistri riconducibili a fenomeni criminosi a danno delle imprese di assicurazione nel 2008 sono stati 76.784, con un’incidenza del 2,31% rispetto alla globalità dei sinistri del ramo (2,54% nel 2007), per un importo di 293,1 milioni di euro, pari al 2,24% dell’ammontare complessivo dei risarcimenti (2,27% nel 2007) e all’1,67% dei premi del ramo (1,59% nel 2007).

L’analisi a livello territoriale evidenzia che in alcune aree dell’Italia meridionale e insulare il suddetto fenomeno criminoso, anche se in lieve riduzione rispetto all’anno precedente, continua a mostrare livelli sensibilmente superiori rispetto alla media nazionale. In Campania si registra il 9,5% dei sinistri e l’8,1% degli importi dei risarcimenti (rispettivamente 11,9% e 9,9% nel 2007), in Puglia il 5,5% dei sinistri e il 5,2% degli importi (7,4% e 5,7% nel 2007), in Calabria il 3,8% dei sinistri e il 4% dei risarcimenti (4% e 3,9% nel 2007) e in Sicilia il 2,9% dei sinistri e il 2,9% dei risarcimenti (3,5% e 3,4% nel 2007).

In parole povere, le Assicurazioni incassano meno con le Rca e subiscono più truffe, specie al Sud Italia. Vedasi rimborsi gonfiati, sinistri inventati, colpi di frusta e varie lesioni fisiche. Alla faccia dell’indennizzo diretto, che doveva portare una ventata di ottimismo e freschezza nel settore… Il risultato? Semplice, Rca più salate in arrivo: questa la nostra previsione.

foto flickr.com/photos/epugachev

di Ezio Notte @ 22:57


2 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 2 Commenti

  1. […] le Rca rincarano, la responsabilità è dei colpi di frusta, specie del Sud Italia: vedi qui e qui. Poi ci sono i costi di riparazione dei veicoli, sempre in crescita. Senza dimenticare la […]

    Pingback by Assicurazioni: e chi le smuove più da quella botte di ferro? | Automobilista.it — 2 novembre 2009 @ 00:00

  2. […] assicurativa devi pur tirarli fuori. Se poi vivi al Sud in città dove il numero di sinistri e truffe è elevato, la Rca schizza a livelli […]

    Pingback by Rc auto, i drammi del futuro: nostro appello al Governo per le polizze low cost | Automobilista.it — 25 novembre 2009 @ 00:14

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.