OmniAuto.it

20 marzo 2013

Rca standard: solo un bravo agente assicurativo ti salva le chiappe

Rca standard: cautela

Andiamoci piano con la Rca standard. Lo so che ti fa risparmiare, perché tu confronti tutte le polizze indentiche al prezzo minimo, e capisci davvero, e subito, qual è l’offerta più bassa. Però occhio. Si tratta di una polizza povera, senza clausole aggiuntive. Alcune scoperture, nello standard minimo, sono rimaste, come la rivalsa per guida in stato di ebbrezza, altre sono state eliminate, come la copertura anche per la circolazione in aree private (parcheggio supermaket, distributore di carburante, cortile condominio), che prima erano escluse da molte polizze per comprimere il premio.

La rivalsa è assassina, ti tira fuori l’anima. Tu vai in giro con troppe persone in auto, o in stato d’ebbrezza, o sotto l’effetto di qualche farmaco, fai un sinistro, e ti ritrovi a pagare in un batter d’occhio somme che ti disintegrano: feriti e morti costano.

Ecco allora che il bravo agente assicurativo ti prende per mano, t’indirizza, ti spiega, ti fa la Rca giusta per te e per la tua famiglia, ci aggiunge le clausole adatte, ti elimina se è il caso le rivalse. Affidati a lui, è anche un modo per capire se è valido e se sa disegnarti su misura il vestito ideale per te.

Oltre a questo, ricorda che alla Rca normale obbligatoria, ci puoi aggiungere le polizze quali il Furto e incendio, gli Atti vandalici, la Kasko. Anche qui entra in gioco di prepotenza l’agente assicurativo: chiedegli consiglio.

di Ezio Notte @ 00:00


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.