OmniAuto.it

28 dicembre 2009

Ricorso a pagamento al Giudice di pace: noi ci vediamo una lesione dei diritti della Costituzione

Ricorsi a pagamento: e i nostri diritti?

Ricorsi a pagamento: e i nostri diritti?

La Finanziaria 2010 potrebbe introdurre il ricorso a pagamento al Giudice di pace: 38 euro. Noi di Automobilista.it siamo contrari al cosiddetto “contributo unificato” per ricorrere: vedi qui e qui. A sostegno delle nostre tesi, ipotizziamo una possibile lesione dei diritti sanciti dalla Costituzione.

a) Con il ricorso a pagamento, ci sarebbe una disparità di trattamento tra i cittadini: i non abbienti non potrebbero validamente proporre le proprie ragioni in sede giudiziaria. Viene violato il principio secondo il quale tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti e interessi legittimi: la difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento, a prescindere da ogni differenza di condizioni personali e sociali. Eppure l’articolo 3 della Costituzione fa carico alla Repubblica di rimuovere, ostacoli all’eguaglianza sostanziale dei cittadini.

b) Ci chiediamo: il ricorso al Giudice di pace è un mezzo di tutela riservato esclusivamente ai soggetti economicamente agiati? Allora si vìola l’articolo 2 della Costituzione: tra i diritti inviolabili dell’uomo rientra il diritto all’eguaglianza, come valore assoluto della persona umana e diritto fondamentale dell’individuo.

c) Il ricorso a pagamento lederebbe anche i dettami di cui all’articolo 25, primo comma, della Costituzione: ci dev’essere il libero accesso alla tutela giurisdizionale dei propri diritti davanti al giudice naturale precostituito per legge.

di Ezio Notte @ 23:47


2 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 2 Commenti

  1. […] l’attuale Finanziaria istituirà il contributo unificato di 38 euro a carico di un soggetto che intenda presentare un ricorso in opposizione a sanzione amministrativa […]

    Pingback by Ricorsi al Giudice di pace: il contributo di 38 euro è insopportabile. E ci sembra sempre più incostituzionale | Automobilista.it — 31 dicembre 2009 @ 00:09

  2. Allora è giusto che il Giudice di Pace percepisca il c.d. “gettone” mi pare di 40€ a ricorso ? NOn è questo un conflitto di interessi laddove i giudici più ricorsi accolgono in barba alleleggi facendo diventare la strada un far west , più incassano ed in previsione più incasseranno forti del gettone versato per ogni ricorso presentato e discusso???? attendo sensate risposte grazie

    Commento by Cristian — 9 febbraio 2010 @ 10:52

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.