OmniAuto.it

21 ottobre 2011

Roma: le auto affogano. Le signore Assicurazioni sono vivamente pregate di estrarre i dovuti quattrini a chi ha la polizza contro gli Eventi atmosferici

Fatevi pagare

Non leggende metropolitane, ma realtà, e magari in questo voi automobilisti gabbati potreste aiutarmi nei commenti: uno fa la polizza contro gli Eventi atmosferici per l’auto, poi arriva l’alluvione, la macchina si danneggia, e l’Assicurazione non tira fuori nemmeno un euro. Perché? Ecco le scuse: è una calamità naturale, è un disastro, si tratta di danni indiretti (il fango dovuta alla pioggia), la vettura era già vecchia e logora e danneggiata, nel contratto non c’è la parolina alluvione.

Ora a Roma le auto affogano. Se avete la garanzia Eventi atmosferici, la Compagnia deve, ripeto deve, rimborsarvi. Sul groppone, come da contratto, vi restano franchigia e scoperto; ma per il resto sono soldi vostri. Lo spiega molto bene Eleonora Lilli, in un interessante articolo su OmniAuto.it.

Se l’Assicurazione fa la furba e non vi paga, voi minacciate di portarla in tribunale: calerà subito le braghe. Magari incontrate una Compagnia che dice: “Non è stato un nubifragio; è che a Roma i tombini non vanno. Niente rimborso, rivogetevi al Comune”. Puntate i piedi. Se i quattrini che ballano sono tanti, rivolgetevi a un esperto di infortunistica stradale.

foto OmniAuto.it

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.