it.motor1.com

27 maggio 2018

Rottamazione vecchie multe Agenzia entrate: e ora?

 

Cartelle esattoriali, inizia la partita

Cartelle esattoriali, inizia la partita

L’arbitro ha fischiato la fine della partita: il termine ultimo per chiedere di rottamare le cartelle esattoriali per vecchie multe da Codice della Strada (così da non pagare gli interessi) è scaduto a metà maggio 2018. È la Definizione agevolata, la cosiddetta rottamazione delle cartelle. E ora? L’Agenzia delle entrate-Riscossione analizzerà le istanze ricevute e fornirà la risposta ai contribuenti con l’esito di accoglimento e eventuale rigetto dell’adesione.

Se l’Agenzia entrate dà l’ok, ecco allora il passo successivo. Per i carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017 sarà possibile effettuare il pagamento in un’unica soluzione oppure in un massimo di 5 rate di pari importo, la prima delle quali entro il 31 luglio 2018 e l’ultima, entro il 28 febbraio 2019.

Invece, per i carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2016 il pagamento dovrà essere effettuato in un’unica soluzione o in un massimo di 3 rate: l’80% delle somme dovute in due rate di pari ammontare, rispettivamente entro il 31 ottobre ed entro il 30 novembre 2018; il restante 20%, in un’unica rata, entro il 28 febbraio 2019.

Per coloro, invece, che avevano una rateizzazione in essere al 24 ottobre 2016 e non sono in regola con il pagamento delle rate scadute al 31 dicembre 2016 (comprese le istanze dei “respinti” della precedente definizione agevolata dl n. 193/2016), Agenzia delle entrate-Riscossione dovrà inviare una prima comunicazione entro il 30 giugno 2018 con l’ammontare delle rate scadute. Condizione necessaria per poter accedere al beneficio della rottamazione è che venga effettuato il pagamento dell’importo residuo riferito alle rate scadute al 31 dicembre 2016 in un’unica soluzione entro il 31 luglio 2018. In caso di mancato, insufficiente o tardivo pagamento di tale importo l’istanza non potrà essere accolta.

di Ezio Notte @ 17:10


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento »

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Lascia un commento