OmniAuto.it

18 novembre 2013

Sangue sulle strade: l’alcol ammazza tutti. Dov’è quel politicante che diceva che l’alcol causa il 2% dei sinistri?

Politicanti: l'alcol causa solo il 2% dei sinistri...

Una strage via l’altra in Italia: colpevole numero uno, l’alcol. Che fa guidare rimbambiti. Che distrugge i neuroni. Che ti rende una mina vagante, pronta ad ammazzare. Eppure eppure, nel nostro Paese, ricordo che c’era un politicante il quale sosteneva che l’alcol causava solo il 2% di morti sulle strade. Quel politicante farneticante si basava su dati Istat vecchissimi. Peccato che lo stesso Istat avesse chiarito il 17 novembre 2010: “A causa dell’esiguo numero di circostanze presunte dell’incidente legate allo stato psico-fisico alterato del conducente e ai difetti o avarie del veicolo, per l’anno 2009 non sono stati pubblicati i dati sugli incidenti stradali dettagliati per tali circostanze. Per motivi legati spesso all’indisponibilità dell’informazione al momento del rilievo, inoltre, per gli Organi di rilevazione è di estrema difficoltà la compilazione dei quesiti sulle circostanze presunte dell’incidente, quando queste siano legate allo stato psico-fisico del conducente. Il numero degli incidenti nei quali è presente una delle circostanze appartenenti a uno dei due gruppi sopra citati risulta, quindi, sottostimato. In particolare, nel caso di incidenti stradali con circostanze presunte legate allo stato psico-fisico alterato del conducente si rileva una netta discrepanza con i risultati diffusi da altri Organismi internazionali che hanno condotto studi ad hoc su queste tematiche (nello specifico, dati e ricerche sono stati pubblicati su ‘Global status report on road safety: time for action’, Geneva, World Health Organization, 2009)”.

E cosa dice l’Oms, Organizzazione mondiale della sanità? Che un incidente su tre è dovuto all’alcol. D’altronde, le morti orribili di queste ore, con gli ubriaconi assassini che ammazzano, sono lì a dimostrarlo.

Cari politicanti, non dovete carezzare l’elettorato cui piace bere prima di guidare. Cercate di salvare le vite umane. Battetevi veramente per la sicurezza stradale. La gente (italiani e stranieri), se no, vi ascolta, vi dà retta, beve e uccide.

di Ezio Notte @ 22:08


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.