OmniAuto.it

26 giugno 2011

Sei di Udine? Dimmi se ePart -“Segnala un disservizio” funziona

Udine, bella idea. Funziona?

Nel novembre 2010, a Udine, è partita l’iniziativa del Comune “Segnala un disservizio” attraverso Internet, per comunicare in tempo reale all’amministrazione se c’è una strada da riparare o altri problemi alla viabilità. A me pare un’idea intelligente: il futuro è Internet e i Comuni ne devono approfittare. Sul sito del Comune di Udine, per la precisione, è attivo ePart, “il social network dei cittadini”, uno strumento di ascolto utilizzato da palazzo D’Aronco che, in questo modo, potrà tenere conto delle segnalazioni non solo per risolvere le criticità, ma anche e soprattutto per la programmazione degli interventi.

Dopo una veloce e gratuita registrazione, si possono segnalare disservizi e problemi rilevati sul territorio comunale. La richiesta viene automaticamente smistata all’ufficio competente e il cittadino che ha segnalato il problema viene costantemente aggiornato via e-mail sui vari passaggi, dalla presa in carico fino alla soluzione. Lo stato di avanzamento della pratica, inoltre, è anche visibile online da tutti quanti i cittadini. E anche questa è una novità, dato che Udine è l’unico capoluogo di provincia della regione a mettere a disposizione dei suoi cittadini questo strumento di partecipazione.

L’assessore all’E-governement, Paolo Coppola, dice: “Si tratta “di una sfida che ci siamo posti sia nel dare una risposta soddisfacente ai cittadini, sia per vivere in maniera diversa il rapporto tra pubblica amministrazione e residenti”.

A lavori ultimati, il cittadino può dare un feedback finale. Ma a me serve l’opinione di chi abita a Udine: ePart-“Segnala un disservizio” funziona? Ditemi la vostra nei commenti.

di Ezio Notte @ 15:33


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.