OmniAuto.it

8 novembre 2010

Servizio antibufala. Anziani, l’esame scatta a 80 anni

Ma quali 75: gli anni sono 80

Dice repubblica: “Italia: divieto di guida oltre 75 anni”. Dopodiché, nel testo si dice: “Di fatto, gli ultra settantacinquenni ormai in Italia non possono più guidare”.

Ma è davvero così?

No. Il problema riguarda chi ha più di 80 anni. Non 75 anni. Articolo 115 del nuovo Codice della strada: “Fatto salvo quanto previsto dal comma 2, chi ha superato ottanta anni può continuare a condurre ciclomotori e veicoli per i quali è richiesta la patente di categoria A, B, C, E, qualora consegua uno specifico attestato rilasciato dalla commissione medica locale di cui al comma 4 dell’articolo 119, a seguito di visita medica specialistica biennale, con oneri a carico del richiedente, rivolta ad accertare la persistenza dei requisiti fisici e psichici richiesti”.

Personalmente, non vediamo l’ora che tutti questi contenuti di qualità vengano fatti pagare dai grandi quotidiani…

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.