OmniAuto.it

14 aprile 2010

Sicurezza stradale in Italia: ci vuole coraggio a parlare di bicameralismo perfetto

Sicurezza stradale: urge una scossa

Sicurezza stradale: urge una scossa

Pasqua 2009. I politici promettono: a breve, e comunque prima dell’esodo estivo, via al nuovo Codice della strada, che contiene norme importanti soprattutto per la guida in stato d’ebbrezza (vedi tolleranza zero per i neopatentati). Metà aprile 2010: il Disegno di legge sulla sicurezza stradale è fermo in Senato. È un malato agonizzante al quale di tanto in tanto si dà un’aspirina: qualche emendamento, un exploit di qualche politicante per farsi pubblicità (come il divieto di fumare in auto).

Dove sta il problema? Intanto, nei politici italiani. Ma andando ancora più alla radice, nel bicameralismo perfetto dell’Italia. Significa che Camera e Senato devono fare lo stesso compito e approvare allo stesso modo. Quindi, se la Camera, in epoca ormai preistorica, ha approvato il Disegno di legge sulla sicurezza, in Senato può succedere, come effettivamente s’è verificato, che tutto si paralizzi, fra emendamenti, ritardi, appuntamenti più importanti in agenda politica, elezioni, lotte fra lobby: quella dell’alcol ostacola fortemente ogni misura contro la guida in stato d’ebbrezza; quella dei Comuni mette il bastone fra le ruote della norma che sottraeva gli introiti autovelox alle amministrazioni locali.

Così, l’orchestra suona mentre la nave affonda: i morti sulle strade aumentano; le microcar si schiantano; gli ubriaconi e i tossici in auto se la ridono. Le Forze dell’ordine assistono impotenti. E ricordatevi: il bicameralismo perfetto vuole che il Disegno di legge, una volta approvato dal Senato, torni alla Camera. Sì, una buona notte perfetta a tutti…

di Ezio Notte @ 23:30


1 commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 1 Commento

  1. […] Senato ha proposto innumerevoli emendamenti al Disegno di legge sulla sicurezza stradale (nuovo Codice […]

    Pingback by Nuovo Codice della strada: come un film bizzarro, fra Camera, Senato e sesso | Automobilista.it — 3 giugno 2010 @ 00:04

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.