OmniAuto.it

5 dicembre 2012

Soldi per il tagliandino della patente? No: solo per i politici

No soldi no tagliandino

Mentre il nostro Paese annaspa nelle difficoltà, mentre di seri tagli ai costi della politica non si osa sussurrare, mancano pure i quattrini per la patente. Proprio come pochi mesi fa, l’oscena emergenza ritorna: i tagliandini da appiccicare sulle patenti scaduti non arrivavano e il ministero dei Trasporti disse che mancavano i quattrini. Poi, l’emergenza è finita: qualche spicciolo è stato raccattato. Ora, dal 18 ottobre 2012, come denuncia l’Unasca (Unione autoscuole) altro stop al servizio di postalizzazione dei tagliandi relativi al rinnovo della validità delle patenti.

C’è un guaio. Se vai all’estero e ti fermano, non sei in regola senza tagliandino. Sconsiglio vivamente di fare un giochino del genere in Svizzera, Austria e Germania. Soluzione: a tue spese, fai richiesta di duplicato della patente.

Paga e zitto, carogna. I politici se la ridono…

Ora aspettiamo una circolare di questo tenore: “Si comunica che da domani riprenderà l’erogazione del servizio di postalizzazione dei tagliandi relativi al rinnovo di validità della patente di guida, all’annotazione sulla stessa dell’avvenuto cambio di residenza, nonché di comunicazione dell’avvenuta decurtazione di punteggio, sospeso dal 2 febbraio. Si precisa che, al fine di ridurre i disagi per l’utenza, sarà data priorità nelle spedizioni in giacenza, ai rinnovi di validità della patente.
Tutto ciò premesso, nella fase transitoria di recupero dell’arretrato, sono valide le istruzioni operative contenute nella circolare”.

di Ezio Notte @ 00:00


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.