OmniAuto.it

24 settembre 2012

Sullo scooterone senza patente né polizza Rca: allucinante

Esistono mine gavanti

M.L., un 40enne genovese del quartiere di San Fruttuoso, non è mai riuscito a prendere la patente. Disoccupato e convivente con l’anziana madre, si è fatto comunque comprare da lei un potente scooter (yamaha Tmax) con il quale sabato sera circolava indisturbato per le vie di Sampierdarena. L’ignoranza in materia di circolazione stradale la palesava facendo tranquillamente inversione in un tratto rettilineo dove una doppia striscia continua vieta tale pericolosa manovra. Al fatto assisteva una pattuglia della Polizia stradale di Genova che subito gli intimava l’alt. Al che, il tizio iniziava una fuga che lo vedeva protagonista di un inseguimento per le vie della delegazione del ponente. Il dedalo di vicoli e viuzze che corrono tra Lungomare Canepa e Via Sampierdarena si animava improvvisamente, ormai era mezzanotte, di sirene e luci blu.

M.L., sentendosi braccato, abbandonava contro un muretto lo Yamaha TMAX della mamma e cercava di nascondersi poco più in là, all’ombra di un cassonetto dei rifiuti. I sacchetti di nylon neri riuscivano a coprirgli la fuga solo pochi minuti perché subito gli agenti lo scovavano per chiedergli il motivo della sua sconsiderata fuga.

Non solo senza patente lui; era pure senza senza assicurazione il mezzo. Alla fine comunque veniva denunciato per guida senza patente ed il mezzo gli veniva sequestrato. Tutte le infrazioni commesse prima e durante la fuga (mancanza di assicurazione, inversione di marcia, velocità pericolosa, cambio di corsia non segnalato, contromano, luci spente) gli venivano contestate immediatamente ma per sapere la cifra da pagare M.L. dovrà attendere la decisione del Prefetto.
In caso di fuga, infatti, tutti gli importi  di tutte le infrazioni commesse vengono come minimo raddoppiate.

Ancora un grazie alla Polizia.

di Ezio Notte @ 00:02


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.