OmniAuto.it

14 aprile 2013

Tabelle risarcimenti: la storia non è chiusa

A volte, i buoni vincono. Nella battaglia del risarcimento delle lesioni gravi, il ministero della Salute convoca di nuovo l’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada per il giorno 17 aprile 2013. Obiettivo, approfondire le problematiche del decreto relativo alle tabelle delle menomazioni all’integrità psicofisica di lieve entità e di quelle comprese fra i 10 e i 100 punti  di invalidità.

La convocazione del ministero, che fa seguito alla precedente già avvenuta il 5 aprile scorso, conferma la AIFVS organismo credibile e rappresentativo dei diritti delle vittime, sostenuti anche dai propri esperti nel settore. È ferma intenzione dell’AIFVS di trasmettere al legislatore la volontà di adottare le tabelle di Milano per il risarcimento del danno alla persona.

Ricordo che:

1) Cass. Civ. 12408/2011 aveva indicato le Nuove Tabelle di Milano quale parametro di riferimento per tutti i Tribunali (così dicendo la Cassazione aveva dato indicazioni precise a cui adeguarsi anche in termini economici);

2) le Tabelle di Milano erano (anche prima di CC 12408/2011 di fatto già applicate in quasi tutti i distretti di Corte d’Appello (con poche eccezioni);

3) le altre tabelle applicate in alcuni Tribunali (prima di Cass, Civ. 12408/2011) non erano poi così lontane dalle Tabelle di Milano.

di Ezio Notte @ 20:08


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.