OmniAuto.it

Articoli Taggati con ‘amoroso’ (4 articoli)

15 febbraio 2010

Multe e ricorsi: intervista al Giudice Amoroso

4265771518_573e434f6e

Multa ingiusta? Trasformati in Sherlock Holmes!

Due chiacchiere con Renato Amoroso, coordinatore dell’Ufficio del Giudice di pace in Monza, in tema di prove dell’infrazione e ricorsi.

Giudice Amoroso, la Corte costituzionale è intervenuta sul tema delle “prove” dell’infrazione con le sentenze n. 534 del 1990 e n. 507 del 1995: ce le spiega?
“Osserva la Corte che occorre delineare una speculare equivalenza fra: la prova documentale della illegittimità dell’atto (che in forza della sentenza 534/1990 impedisce di convalidare l’atto anche in assenza del ricorrente); l’insussistenza della prova della legittimità dell’atto, a causa del mancato assolvimento dell’onere di invio della documentazione (che in forza della sentenza 534/1990 impedisce di convalidare l’atto anche in assenza del ricorrente). Quanto ora esposto va … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:02


Nessun commento Leggi tutto


26 gennaio 2010

Giudici di pace: i perché dello sciopero

Giudici di pace: temporale in atto!

Giudici di pace: temporale in atto!

È una figura sempre più importante per l’automobilista, che a lui si rivolge per far cancellare multe ingiuste; ma ora sciopera (dal 25 gennaio al 5 febbraio 2010 e dal 22 al 27 febbraio 2010): parliamo del Giudice di pace. Perché la protesta? Ecco le ragioni dello sciopero si leggono in un file inviatoci Renato Amoroso, coordinatore dell’Ufficio del Giudice di pace in Monza.

Il Giudice di pace è un precario, senza alcuna stabilità e senza alcuna assistenza per malattia o infortunio e neppure in caso di maternità; ha tutti i doveri del Giudice senza alcuna garanzia di continuità dell’incarico; si richiede al Giudice di pace un contributo … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:40


Nessun commento Leggi tutto


Il Giudice Amoroso: “Lo sciopero dei Giudici di pace? Il ricorso a pagamento non c’entra”

Automobilista o autotartassato di tasse?

Automobilista o autotartassato di tasse?

Dal 1° gennaio 2010, contro una multa da Codice della strada si fa ricorso al Giudice di pace pagando almeno 38 euro di contributo (una tassa). Una regola che suscita tuttora scalpore: vedi qui. Nel frattempo, arriva lo sciopero dei Giudici di pace. Ma c’è qualche attinenza con la novità stabilita dalla Finanziaria, come paventato altrove? Ne parliamo con Renato Amoroso, coordinatore dell’Ufficio del Giudice di pace in Monza.

Avvocato Amoroso, lo sciopero dei Giudici di pace ha a che fare col contributo di 38 euro per fare ricorso?
“No. Gli scioperi proclamati dalle associazioni di categoria dal 25 gennaio al 5 febbraio e dal 22 al 27 febbraio 2010 non … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:23


2 commenti Leggi tutto


15 gennaio 2010

“Ricorso a pagamento? La tassa di 38 euro è odiosa”: parola del Giudice di pace Amoroso

Il Giudice di pace Renato Amoroso

Il Giudice di pace Renato Amoroso

Automobilisti in subbuglio. La Finanziaria 2010 ha introdotto il ricorso al Giudice di pace a pagamento: 38 euro. Ne abbiamo parlato con Renato Amoroso, coordinatore dell’Ufficio del Giudice di pace in Monza.

Avvocato Amoroso, ora il ricorso al Giudice di pace si paga: 38 euro per multe inferiori a 1.100 euro. Lei è d’accordo?
“No, per niente. È una tassa odiosa che rende difficoltoso l’accesso al diritto di difesa. Inoltre, è stata introdotta quasi di nascosto, senza che nessuno ne abbia mai potuto discutere”.

Se io vinco il ricorso, secondo Lei i 38 euro mi vengono restituiti? Se sì, come faccio a riaverli e dopo quanto tempo?
“In questa materia, non … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:19


3 commenti Leggi tutto