OmniAuto.it

Articoli Taggati con ‘associazione vittime strada’ (7 articoli)

1 luglio 2014

Assemblea Ania: lesioni fisiche gravi. Il malinconico intervento del ministro Guidi a favore delle Assicurazioni

Caro ministro, non l'ho capita

L’Ania è la Confindustria delle Assicurazioni; e se l’Ania organizza una propria assemblea è anche scontato che dica solo cose a favore delle Assicurazioni. In particolare, come sempre, l’Ania insiste sulle lesioni fisiche gravi: dice che i risarcimenti vanno ridotti. Il fatto è che, se all’assemblea Ania ci va il ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi, allora sarebbe lecito attendersi una posizione a favore dei consumatori da parte del ministro, o almeno equidistante. E invece, poche ore fa, all’assemblea Ania il ministro Guidi ha detto che bisogna abbassare il risarcimento del danno alla persona per potere ridurre le tariffe assicurative. La denuncia arriva dall’Associazione vittime della strada.

Fa tristezza un ministro … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:22


4 commenti Leggi tutto


1 aprile 2013

Risarcimenti alle vittime della strada: non voglio crederci che vengano dimezzati

I vostri diritti

Ricevo e pubblico dall’Associazione vittime della strada:

Allarmante e motivo di sospetto è la tempistica dell’iniziativa del Governo Monti: togliere alle vittime per sostenere sulla loro pelle l’interesse privato delle assicurazioni! Si vocifera che domani, 2 aprile 2013, il Governo Monti varerà il decreto di attuazione della tabella unica nazionale di cui all’art. 138 del Codice delle Assicurazioni Private con cui i risarcimenti per i danni più gravi, vale a dire quelli ricompresi nella fascia dal 10% al 100%, verranno abbattuti mediamente del 60%! 

L’Associazione Italiana Familiari Vittime Strada eleva un severo e fortissimo monito a bloccare tale incredibile ed inaudita iniziativa che andrebbe a sconvolgere le aspettative risarcitorie di migliaia di macrolesi che attendono … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 18:32


Nessun commento Leggi tutto


Risarcimenti per le vittime di incidenti stradali: appello al presidente Napolitano

I vostri soldi

Ecco l’appello dell’Associazione vittime della strada al presidente Napolitano: “Abbiamo avuto notizia che  è stato preparato, pronto per  essere approvato la prossima settimana, il decreto taglia risarcimenti per le vittime di incidenti stradali e della malasanità con una  tabella medico-legale e una di valutazione monetaria per le lesioni gravi o gravissime che riduce gli importi risarcitori fino al 60%. Per esempio un giovane di 35 anni che subisce un danno biologico del 50% (perdita totale dell’avambraccio o totale di una mano) è oggi risarcito, come previsto dalle tabelle milanesi, con un ammontare, che include anche il danno morale, da un minimo di € 363.659 fino … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 18:26


Nessun commento Leggi tutto


31 ottobre 2012

Vittime della strada versus Governo

Situazione pazzesca in Italia

“Abbassare i risarcimenti: ecco l’ennesimo sopruso a danno delle vittime della strada. A volerlo è il Governo, che sta procedendo con ferma determinazione. L’esecutivo dimostra di non tenere in alcun conto la volontà di adottare in via generale le Tabelle di Milano, su cui si era registrata una significativa convergenza tra la Cassazione, vertice del potere giudiziario, il Parlamento, titolare del potere legislativo, e la nostra associazione, rappresentativa delle vittime”. Parola delle Vittime della strada.

E ancora: “Tali tabelle prevedono un ristoro del danno accettabile in rapporto alla gravità delle conseguenze e finalizzato a consentire alle vittime – in un Paese che riduce … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 06:23


Nessun commento Leggi tutto


17 agosto 2012

Risarcimento delle lesioni: in guardia, automobilista

Facciamo valere i nostri diritti

L’Associazione vittime della strada suona la sveglia, come qui e qui. C’è in ballo una quantità mondiale di denaro, che riguarda i risarcimenti per le lesioni gravi.

Ecco allora la lettera delle Vittime datata 7 maggio 2012, che ripropongo.

Al Ministero dello Sviluppo Economico
Alla c.a. del Sottosegretario di Stato
Prof. Claudio De Vincenti

Oggetto : Risarcimento del danno alla persona – rischi e criticità attuali del sistema risarcitorio per la tutela delle vittime della strada e dei reati e proposte della AIFVS

La Aifvs esprime e rappresenta viva preoccupazione ed il disagio sociale collettivo delle vittime della strada di fronte a denunce che giungono da tutto il territorio nazionale per ritardi e soprattutto offerte risarcitorie … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:46


1 commento Leggi tutto


16 agosto 2012

Risarcimento alle vittime: cerchiamo la verità, solo la verità

La lotta per i risarcimenti equi

Do spazio a una splendida lettera dell’Associazione vittime della strada al ministro Passera. Occhio: qui si gioca il futuro della Rca.

Lettera aperta Al Ministro Corrado Passera, Ministero dello Sviluppo Economico Infrastrutture e Trasporti
e p. c.      Al Ministro della Salute, Al Ministro del Lavoro

Ogg.:    Tabelle del danno alla persona, richieste AIFVS

Si fa seguito alla precedente lettera del 24/11/2011 con la quale l’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada–onlus ed APS, quale rappresentante delle Vittime della Strada, rivolgeva alla S.V. la richiesta di utilizzare le Tabelle del Tribunale di Milano per il risarcimento del danno alla persona, che il 26 ottobre scorso avevano avuto il pieno riconoscimento della Camera con la votazione della … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


1 commento Leggi tutto


15 agosto 2012

Danni alla persona: la parola all’Associazione vittime della strada

Vittime della strada, dramma nazionale

La litania delle Assicurazioni è questa: in Italia si danno più soldi ai feriti e ai parenti dei morti. Per questo le Rca sono care. Ma è davvero così? Do la parola alll’Associazione vittime della strada

1. Limiti della comparazione

Occorre rifuggire comparazioni operate tra voci di danno singole o tra singoli casi, così come verificare attentamente le fonti dei dati comparatistici forniti. Notorio è che vi sia una certa qual tendenza da parte dei soggetti economicamente interessati a selezionare casi “speciali” ad hoc per la comparazione.

È inoltre necessario tenere conto che le differenze tra i vari sistemi risarcitori (differenze che si riflettono anche sul … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto