OmniAuto.it

Articoli Taggati con ‘indennizzo diretto’ (71 articoli)

5 aprile 2013

Rc auto, tabella unica lesioni gravi: ho quattro cosucce da dire alle associazioni dei consumatori, in particolare all’Adiconsum

Lo scandalo dei sinistri gravi

Fonte Adiconsum:

“Approvata tabella unica per grandi invalidità: fine della giungla di indennizzi. Con l’approvazione del decreto che unifica i valori dei risarcimenti per gravi danni biologici alla persona – dichiaraPietro Giordano, Segretario Generale Adiconsum – viene finalmente meno l’assurda discriminazione attribuita, nei valori economici, dai vari Tribunali alle grandi invalidità. Anche se a nostro avviso sarebbe stato meglio parametrare i risarcimenti ai valori INAIL, in quanto una morte da incidente stradale non è diversa dalla morte sul lavoro, con l’approvazione del decreto si colpiscono le rendite di posizione e speculative e si comincia a riportare il sistema RC AUTO sui … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:00


5 commenti Leggi tutto


7 ottobre 2012

Ombralunga sul forfait del risarcimento diretto: “La verità è squallida”

Ombra lunghissima

Parlavo qui del problema del forfait nel risarcimento diretto: nel risarcimento diretto, la tua Assicurazione paga e poi la rimborsa (compensa) quella del responsabile. Ma non quanto effettivamente paga. Esempio. 1) Se la tua Assicurazione A paga € 5.000, quella del responsabile (la B) rimborsa-compensa solo circa € 2.150 (il “famoso” rimborso forfettario). Saldo negativo di – € 2.850. 2) Viceversa, se la tua (Assicurazione A) paga € 1.000, quella del responsabile (la B) rimborsa-compensa sempre circa € 2.150 (il forfait). Saldo positivo di + € 1.150. Guarda caso, i danni piccoli li vogliono pagare tutti e anche veloci (il “dannetto” materiale di € 700/800 o … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 08:08


1 commento Leggi tutto


3 ottobre 2012

Risarcimento diretto: le tre dolorose verità che nessuno racconta

Incidenti, dramma italiano

Risarcimento diretto, c’è gran fermento. Si spinge per renderlo obbligatorio. Mentre i quotidiani online dormono, vi dico io tre cose.

1) Risarcimento diretto: cosa non va?
Nel risarcimento diretto, la tua Assicurazione paga e poi la rimborsa (compensa) quella del responsabile. Ma non quanto effettivamente paga. Esempio. 1) Se la tua Assicurazione A paga € 5.000, quella del responsabile (la B) rimborsa-compensa solo circa € 2.150 (il “famoso” rimborso forfettario). Saldo negativo di – € 2.850. 2) Viceversa, se la tua (Assicurazione A) paga € 1.000, quella del responsabile (la B) rimborsa-compensa sempre circa € 2.150 (il forfait). Saldo positivo di + € 1.150. Guarda caso, i danni … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:50


2 commenti Leggi tutto


1 ottobre 2012

Salve, sono la Corte costituzionale

Indennizzo diretto: disastro

Pare che un Disegno di legge voglia fissare come obbligatoria quella sciagurata procedura chiamata risarcimento diretto, chre ha fatto schizzare alle stelle le Rca. Lo sapete il perché di questo Disegno di legge? Semplice: perché non è obbligatorio, a differenza di quanto qualche birichino vuole farvi credere. E se non credete a me, che sono solo un blogger, allora utile può esservi lo stralcio della sentenza della Corte costituzionale (la 180 del 2009):

“Pertanto, non è l’obbligatorietà del sistema di risarcimento diretto che impone le condizioni di un mercato concorrenziale, bensì la ricerca, da parte delle compagnie, della competitività con l’offerta di migliori servizi, e l’incentivo dei clienti non solo ad accettare quella determinata offerta … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:59


4 commenti Leggi tutto


24 settembre 2012

Dramma indennizzo diretto

Incidenti: quando pagheranno?

Dopo il post sulla scatola nera, ecco la cronaca dell’ennesimo trionfo delle Assicurazioni, che ottengono di tutto con un Disegno di legge sulle truffe Rca. E in cambio, loro che devono dare? Nessun obbligo di abbassare le Rca, nessun riferimento ai tempi di risarcimento. Zero. Una vittoria assoluta e totale, segno che lo strapotere delle Compagnie è più vivo che mai. E i quotidiani paludati che dicono? Sonnecchiano.

Sentite qui: un nuovo indennizzo diretto, che sostituisce il vecchio, sui cui la Corte costituzionale s’era espressa per la facoltatività. L’obiettivo è abbassare le frodi? Ma fatemi il piacere: con l’indennizzo diretto le truffe sono cresciute!

Occhio. La Legge imporrà l’indennizzo diretto. Ma non c’è nessun … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


2 commenti Leggi tutto


10 luglio 2012

Terrificante indennizzo diretto

Indennizzo diretto, disastro

L’indennizzo diretto è una zavorra di cui dovremmo liberarci. Oltre a causare i sinistri fantasma, ecco la stortura dei contratti con franchigia raccontata dal lettore Ombralunga:

“Questa tipologia di contratti non è compatibile con l’indennizzo diretto. Se l’importo del danno è inferiore alla franchigia, l’assicurato non può pagare di tasca sua perché il sinistro è liquidato dalla Compagnia della controparte. Paradossalmente, non può farlo nemmeno attraverso la Consap, poiché non accetta richieste di rimborso da assicurati con franchigia. Così, l’assicurato non potrà mai, non solo rimborsare, ma sapere quanto è stato liquidato alla controparte. Un altra manna per i disonesti”.

Sentite la sua esperienza: “Avevo un contratto con franchigia, superiore all’ entità del danno … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


5 luglio 2012

Sinistri fantasma: in morte dell’indennizzo diretto

Ora pro nobis: l'indennizzo diretto muore

Il truffatore Tizio denuncia Caio, dicendo che Caio ha causato un incidente. L’Assicurazione di Tizio rimborsa Tizio. Caio si fotte: sale di due classe di merito, al rinnovo della Rca pagherà una tariffa salatissima, viene trattato come un appestato perché causa gli incidenti, non trova preventivi accettabili. Tutto questo grazie a quella genialata assoluta che chiamasi indennizzo diretto: da febbraio 2007, chi è vittima di un incidente riceve dalla propria Assicurazione il rimborso, e non dall’Assicurazione del responsabile del sinistro.

Così godono le Compagnie, le quali danno i risarcimenti senza fare nessun’opera di investigazione per capire se hanno davanti un truffatore; godono due volte perché sono i lupi a guardia del pollaio, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


2 commenti Leggi tutto


4 luglio 2012

L’inferno dei sinistri fantasma: le Assicurazioni dormono

Troppe truffe? Nessuno svegli le Assicurazioni

No, non parliamo delle Compagnie fantasma (truffe sulla base di Assicurazioni che magari esistono però non possono operare in Italia), ma dei sinistri fantasma. Stando all’Isvap (vigila sulle Compagnie), considerato il rilevante numero di segnalazioni che sta ricevendo dai consumatori, il fenomeno è in crescendo. Si tratta di sinistri mai accaduti, addebitati a ignari consumatori, che le Compagnie pagano ai presunti danneggiati, nell’ambito della procedura di risarcimento diretto, sulla base di richieste di risarcimento spesso assistite da dichiarazioni testimoniali in odore di frode.

L’assicurato molto spesso viene a conoscenza del sinistro solo al momento del ricevimento dell’attestato di rischio che riporta … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:49


Nessun commento Leggi tutto


21 gennaio 2012

Rc auto, Decreto liberalizzazioni: l’assist del Governo alle Assicurazioni

E la libertà? Mah…

Decreto liberalizzazioni. Ecco una parte bollente sulla Rc auto:

1) Nell’ambito del sistema di risarcimento diretto disciplinato dall’articolo 150 del Dlgs 7 settembre 2005, n.209, i valori dei costi e delle eventuali franchigie sulla base dei quali vengono definite le compensazioni tra compagnie sono calcolati annualmente secondo un criterio che incentivi l’efficienza produttiva delle compagnie e in particolare il controllo dei costi dei rimborsi e l’individuazione delle frodi.

2) In alternativa ai risarcimenti per equivalente, è facoltà delle compagnie offrire, nel caso di danni a cose, il risarcimento in forma specifica. In questo caso, se il risarcimento è accompagnato da idonea garanzia sulle … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:10


Nessun commento Leggi tutto


15 ottobre 2011

Stefano Mannacio: “Il paradosso dell’indennizzo diretto: il guidatore virtuoso è cornuto e mazziato”

L'assicurato italiano virtuoso

In Italia, si assiste a uno strano fenomeno: il guidatore virtuoso, che causa zero incidenti, cacciato dalla propria Assicurazione. Dopodiché, la stessa Compagnia gli “offre” un preventivo astronomico: si arriva a 9.000 euro al Sud, come ha denunciato l’Isvap (il vigilante sulle Assicurazioni). Per capirci qualcosa, facciamo due chiacchiere con Stefano Mannacio, portavoce del Comitato patrocinatori stragiudiziali.

Stefano, risulta anche a te che i guidatori in prima classe di merito subiscano disdette dei contratti?
“Sì. Le Compagnie cacciano i clienti in prima classe e poi ripropongono loro un contratto a nove zeri. Sembrerebbe un paradosso ma così non è”.

Chi è l’assicurato virtuoso che viene cacciato dalle Assicurazioni?
“È un cornuto e mazziato, anzitutto. Perché pur essendo virtuoso, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 07:48


11 commenti Leggi tutto