OmniAuto.it

Articoli Taggati con ‘ivass’ (22 articoli)

17 agosto 2016

Napoli, inferno Rc auto: occhio ai broker-truffa

 

Napoli, città tanto bella quanto difficile

Napoli, città tanto bella quanto difficile

Napoli sempre più capitale dell’inferno Rc auto: qui le polizze sono costosissime, e le truffe si moltiplicano. La frode più recente l’ha appena segnalata l’Ivass (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni). Occhio a http://sutherlandinsuranceit.com, che si presenta come predisposto da un broker assicurativo operante nella zona di Napoli dal 1870 con fornitura di servizi assicurativi di vario tipo. Ma la denominazione “Sutherland” non risulta alcun intermediario iscritto al Registro Unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi (RUI).

Il dramma è che i proprietari di macchine del Napoletano, a caccia di Rca low cost, cadono in trappola: magari Rca temporanee, di pochi giorni o poche settimane, dal prezzo bassissimo. Però … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 11:34


Nessun commento Leggi tutto


19 giugno 2016

Rc auto: la relazione Ivass, che malinconia

 

Relazione Ivass sulla Rca: che noia

Relazione Ivass sulla Rca: che noia

Relazione Ivass (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni) per il 2015, capitolo Rc auto. Che è il più scottante. È di una malinconia profonda. È triste. Pare scritta da una guardia di confine bulgara. Vediamo i punti che fanno piangere.

1) Da ottobre 2015, “è cessato l’obbligo di esporre sul veicolo il contrassegno di assicurazione che l’impresa di assicurazione doveva consegnare all’assicurato unitamente al certificato di assicurazione e alla restante documentazione contrattuale. Le Forze dell’ordine possono effettuare i controlli circa il rispetto dell’obbligo di assicurazione da remoto, consultando la Banca Dati delle coperture gestita dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e, anche qualora la copertura non sia rintracciata … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 16:56


Nessun commento Leggi tutto


7 giugno 2016

Rc auto: il Portale dell’Automobilista? Conta come il due di picche!

 

Il Portale dell'Automobilista

Il Portale dell’Automobilista

Rc auto: i documenti elettronici sostituiscono quelli di carta. In particolare, il contrassegno (non va più esposto in auto) e l’attestato di rischio (la pagella dell’assicurato). Resta solo il certificato assicurativo, da portare in macchina. Sentiamo sulla questione l’Ivass, che vigila sulle assicurazioni, cosa ha detto nelle scorse ore: “Questo Istituto continua a ricevere segnalazioni da parte della Polizia stradale e di automobilisti ai quali è stato sequestrato il veicolo sulla base delle mere risultanze del Portale dell’Automobilista, qualora quest’ultimo restituisca una informazione attestante l’assenza di copertura assicurativa”. Tradotto: la Polizia ferma l’auto, controlla il Portale dell’Automobilista; se risulta che la macchina non ha la Rca, scattano multa e sequestro del veicolo.

La stoccata … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 10:31


Nessun commento Leggi tutto


4 gennaio 2016

Truffe Rca: l’Ivass contro i comportamenti opportunistici delle compagnie assicuratrici

 

Rc auto: regna la confusione

Rc auto: regna la confusione

Questa è bella. Le  compagnie assicuratrici ci ripetono in modo ossessionante che le frodi Rca fanno schizzare in alto i prezzi delle polizze. Si va dai tamponamenti inventati ai colpi di frusta inesistenti, fino ai rimborsi gonfiati: un guaio che attanaglia soprattutto il Sud, specie Napoli e Caserta. Le truffe: ecco il cancro della Rca italiana. Ma poi, un giorno, arriva l’Ivass, l’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni, che fa crollare il castello di carta. Sentite un po’ cosa ha detto l’Authority il 30 dicembre 2015. Nel silenzio generale dei mass media. Perché quando si parla di frodi, si fa un titolo a effetto; se si ragiona su meccanismi più … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 18:42


Nessun commento Leggi tutto


28 novembre 2015

Domanda all’Ivass: se i prezzi Rca sono imposti alle compagnie assicuratrici, come fanno queste ad alzarli?

 

Rc auto, mistero d'Italia

Rc auto, mistero d’Italia

Il disegno legge concorrenza prevede la Tariffa Unica Rca. In due parole, il guidatore virtuoso del Sud viene premiato, gli si dà sostanzialmente la stessa Rca di quello del Nord. oggi invece, siccome al Sud ci sono più incidenti e frodi, l’automobilista del Meridione paga una tariffa enorme. Anche se è virtuoso, non causa sinistri.

Le norme sono due.

Uno. L’obbligo da parte delle compagnie di accordare, al cliente che faccia installare sul suo veicolo una scatola nera o un etilometro o che assoggetti a ispezione il suo veicolo, uno sconto non inferiore a una percentuale fissata in via amministrativa dall’Ivass (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni), maggiore nelle regioni a più alta sinistrosità; … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 21:21


Nessun commento Leggi tutto


17 dicembre 2014

Rca media: non vuol dire niente!

Rca, la media è inutile

Interessante documento Ivass (il vigilante sulle Assicurazioni). Il premio medio per i contratti stipulati o rinnovati tra il 1° aprile e il 30 giugno 2014 è pari a 488 euro. Inoltre, il 50% degli assicurati paga più di 440 euro, il 90% degli assicurati meno di 761 euro e solo il 10% degli assicurati meno di 273 euro. Il premio medio dei contratti stipulati nei due trimestri precedenti è pari a 496 (marzo 2014) e 515 euro (dicembre 2013). Sebbene l’ultima variazione percentuale (-1,6%) sia inferiore a quella del trimestre precedente, pari a -3,7%, continua il trend di riduzione dei prezzi. La sostanziale riduzione registrata tra i due trimestri a cavallo … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 21:40


Nessun commento Leggi tutto


11 novembre 2014

Lesioni fisiche: Stefano Mannacio (Cupsit) stronca l’Ivass

La guerra delle lesioni fisiche

L’Ivass (il vigilante sulle Assicurazioni) ha pubblicato il raffronto tra l’Italia e alcuni Paesi europei su premi, sinistri e sistemi risarcitori del danno alla persona. I risultati della ricerca hanno evidenziato l’eterogeneità sia dei mercati assicurativi sia dei diversi sistemi risarcitori delle lesioni a persona nel settore Rca. Nel caso di lesioni molto gravi (90% Invalidità permanente), “nonostante un risarcimento ragguardevole di tipo non patrimoniale”, gli italiani in genere ottengono un risarcimento complessivo (somma dei danni patrimoniale e non) inferiore agli altri Paesi, a eccezione della Spagna ove i valori del danno patrimoniale previsti dal baremo sono molto più contenuti. Il curatore della ricerca osserva tuttavia che la presenza di prestazioni … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 21:04


Nessun commento Leggi tutto


14 settembre 2014

Rc auto, psicodramma meridionale

Al Sud Rca allucinanti

I più recenti dati Ivass (Istituto di vigilanza sulle Assicurazioni) lo dicono chiaro e tondo: al Sud la Rc auto è un dramma. E il Paese è assicurativamente spaccato in due. Sentite qui: l’andamento delle tariffe si presenta, mediamente in diminuzione per le autovetture nel Nord Italia, mentre permane costante, o in aumento, al Centro-Sud e per le due ruote. “Al ribasso tendenziale registrato nel settore auto non sono probabilmente estranei, oltre al ritorno all’equilibrio tecnico e alla profittabilità delle Compagnie assicurative del settore, la riduzione nella circolazione dei veicoli dovuta alla crisi in atto e il conseguente calo dei sinistri”. Il fenomeno riflette anche i primi effetti delle misure legislative introdotte per … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:09


Nessun commento Leggi tutto


28 giugno 2014

Il presidente Ivass Salvatore Rossi punta ad “abbattere l’asimmetria informativa tra assicuratori ed assicurati in materia di frodi”: che diavolo ha detto?

Un pensiero tormenta Ezio Notte: ma Rossi che ha detto?

Dal 1994 al 2013, le tariffe obbligatorie Rca hanno registrato aumenti del +248% per le auto e fino al +480% per le moto: lo ha detto Federconsumatori. Ma per le Assicurazioni le cose non stanno così. È sempre difficile capire di quanto salgano le Rca, perché entrano in gioco infiniti parametri. Per capirci, se si prendono in considerazione i 18enni di Napoli, allora i rincari Rca sono spaventosi; invece, se si analizzano gli automobilisti di Aosta in prima classe di merito, i rincari saranno tiepidi. Comunque sia, il problema Rca esiste: questo lo riconosce anche l’Ivass, l’autorità che vigila sulle Assicurazioni. Che ha appena pubblicato … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:34


Nessun commento Leggi tutto


10 gennaio 2014

Rc auto, l’Assicurazione in Italia: una struttura che detta legge e sforbicia su tutto per macinare utili

La tua Compagnia, in ansia per il decreto Rc auto

Dicono che col decreto Destinazione Italia le Assicurazioni dovranno per forza concedere sconti agli automobilisti. Mi vien da ridere. È una barzelletta che viene data in pasto ai tg, i quali sparano questa immondizia in continuazione, con la complicità di molti quotidiani. La realtà è ben diversa. Per quanto riguarda la Rc auto, l’Assicurazione in Italia è una struttura che detta legge e sforbicia su tutto per macinare utili.

1) Molte Compagnie dimenticano di offrire la Rca base, e impongono la Rca con clausole in più.

2) Allo stesso modo, non esiste un contratto base cui si uniformino le Assicurazioni, così diventa impossibile fare un confronto … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:00


1 commento Leggi tutto