it.motor1.com

Articoli Taggati con ‘stragi’ (3 articoli)

12 settembre 2018

Strage bus Irpinia: partita ancora aperta

 

Il bus precipitato a luglio 2013

Il bus precipitato a luglio 2013

Ricordate la strage del bus in Irpinia? Risale a luglio 2013: un bus cadde dal viadotto Acqualonga dell’A16 (40 morti), su un tratto gestito da Autostrade per l’Italia. Adesso arriva una seconda perizia che accusa il gestore: la barriera laterale di cemento avrebbe dovuto reggere l’urto del pullman. Invece, secondo la concessionaria, la struttura ha svolto il proprio compito, e quindi il gestore non ha responsabilità. La stessa linea tenuta da Autostrade per l’Italia per la strage del ponte Morandi. In un caso come nell’altro, l’ultima parola spetterà ai giudici, che dovranno valutare le varie perizie, quelle di parte incluse.

In merito ad Acqualonga, i periti di di … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:26


Nessun commento Leggi tutto


20 novembre 2013

Strage bus Acqualonga: lo Stato non è parte civile. Perché? Nessuno ne parla: perché?

Paura

La (non) notizia è che è imminente il dissequestro del viadotto autostradale Acqualonga della Napoli-Canosa, bloccato dalla Procura di Avellino subito dopo l’incidente del 28 luglio. Sono terminate infatti le perizie tecniche nell’ambito dell’inchiesta sulla morte dei 40 turisti che si trovavano nel bus precipitato: la Procura sta procedendo alla notifica del provvedimento che consentirà ad Autostrade per l’Italia di avviare i lavori di ripristino di tutto il tratto in direzione Napoli sequestrato. Il provvedimento dei magistrati contiene prescrizioni per la messa in sicurezza del viadotto.

Quali sono le cause della più grave disgrazia sulle strade italiane mai avvenuta? Mistero. Si punta il dito contro il bus. Perché aveva un milione di chilometri sulle spalle. … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:18


1 commento Leggi tutto


30 luglio 2013

La strage del pullman e la morte dei controlli elettronici

Quale sicurezza stradale?

Qual è la causa della strage del pullman sull’A16 Napoli-Canosa? Non si sa. Forse una gomma che esplode, il pullman che cade a pezzi, il guardrail che non regge. Chissà. Sta indagando la magistratura. Silenzio da parte di Autostrade per l’Italia. Anche in attesa dell’autopsia sul conducente. Però si può dire con certezza chi ha perso: Tutor, autovelox, T-Red, telelaser. Le telecamere in generale, i controlli automatici, le multe a distanza e senza contestazione immediata. Tutti i congegni che si presume possano migliorare la sicurezza stradale. Non c’è mai uno, dico uno, di chi installa queste macchinette che dica: ma sì, ci servono soldi. Con le multe. No. Tutto viene fatto per la sicurezza. … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:23


4 commenti Leggi tutto