OmniAuto.it

19 novembre 2013

Tariffe Rc auto: Roberto Puglisi all’attacco delle Assicurazioni

Rca bollente? Tradisci a più non posso

Su questo blog, potete leggere solo la verità. Non abbiamo condizionamenti di sorta. Zero pressioni. Zero potentati che premono. E così, beccatevi il lettore Roberto Puglisi, divenuto pur tag:

1) “La verità è che le tariffe Rca non caleranno mai o non caleranno mai in misura equa; è una regola del commercio. Parliamo di s.p.a, società a scopo di lucro, non di associazione di beneficenza. I soci, a fine anno, devono staccare sempre il loro buon dividendo, mica rimetterci.

2) Il vero calo delle tariffe si avrà solo se aumentare la flessibilità dell’assicurato, ossia se ogni anno, prima di stipulare un nuovo contratto, il cittadino si siede avanti a un computer, confronta i vari preventivi degli assicuratori e sceglie quello più conveniente.

3) Aumenterà la concorrenza e avremo gli stessi effetti (positivi) che si sono ottenuti nel campo della telefonia.

4) Tanto le Compagnie con sede in Italia, lo dico perché sono un esperto del settore, sono tutte uguali: per legge devono e possono fare le stesse cose”.

In effetti il tema dell’infedeltà è fondamentale: bisogna sbattersi, darsi da fare, cercare, confrontare, dire addio alla vecchia Compagnia, cercare sconti nella vecchia e nella nuova, far sì che le Compagnie cerchino di allettarti il più possibile con prezzi al ribasso. È una guerra. D’altronde, la liberalizzazione del 1994 ha prodotto solo sconquassi nel settore, coi Governi che fanno sempre leggine ad hoc per le Assicurazioni, ricevendo in cambio rialzi tariffari o ribassi ridicoli. Basti vedere il colpo di frusta – ora risarcibile a fatica -: che cosa ha portato? Solo colossali guadagni per le Compagnie. Complimentissimi al Governo dei tecnici…

di Ezio Notte @ 22:05


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.