OmniAuto.it

2 agosto 2013

Tutor: clamorosa lettera di Alessandro Patanè. E lo sconto del 30% sulle multe?!

Incredibilmente Tutor

Spett.le Ministro delle Infrastrutture e Trasporti On. Maurizio LUPI Piazzale Porta Pia, 1 00198 Roma

Oggetto: segnalazione gravissime irregolarità …si omette.

Onorevole Ministro,

siamo a segnalarLe gravissime irregolarità riguardanti tutta la procedura di omologa del sistema Sicve del gruppo Atlantia spa (giusto Decreto di omologa MIT n.3999 del 24/12/2004 delle sue estensioni e del trasferimento) ……..Si omette…..

Ci permettiamo quindi di allegarLe una memoria, anche per meglio inquadrare la ….si omette.. complessa vicenda, che come potrà riscontrare, assume aspetti inquietanti e un danno all’Erario di notevole entità. Inoltre La informo che l’intera vicenda è oggetto di richieste di audizioni presso le Commissioni Parlamentari I, V, VI, IX e X e di interrogazioni parlamentari che stanno per essere formulate da alcuni deputati della Repubblica.

Purtroppo, questo scandalo tocca anche la Sua recente ed ottima proposta di riduzione fino al 30% del pagamento delle multe per infrazioni al codice della strada per coloro che le pagano subito, in quanto come potrà leggere dalla nostra memoria, tutte le multe elevate con il sistema Sicve sono nulle ab origine (stiamo parlando di oltre 3.500.000 di verbali), per vizio di forma “insanabile” oltre che per tutte le problematiche negative che lo investono, tra cui e non ultima la contraffazione del nostro brevetto e la imminente confisca del sistema Sicve stesso su tutto il territorio dello Stato, e quindi la Sua proposta potrebbe apparire all’opinione pubblica piuttosto come un veloce strumento per fare cassa con sistemi di dubbia validità sanzionatoria invece che un’agevolazione per l’utenza.

….si omette….,

inviamo distinti ossequi.

Alessandro Patanè srl, amministratore unico amministratore unico MPA Group srl (Latina)

di Ezio Notte @ 00:00


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.