OmniAuto.it

3 marzo 2010

Tutor, non così imbattibile…

Toh, il Tutor perde...

Toh, il Tutor perde...

Scusate il post scritto di corsa, ma il Salone di Ginevra mi ha succhiato preziose energie psicofisiche. Cionondimeno, mi sono curato di beccare per voi in Rete le news più interessanti. E guardate un po’ che cosa ho trovato… Il Tutor che perde!

Ma guarda, l’infallibile Tutor messo ko da un Giudice di pace, di Genova. Il motivo? Come ha sentenziato anche un Giudice di pace di Viterbo, la tolleranza sulla velocità del 5%, come fanno altri strumenti di rilevazione della velocità, non si può applicare. Va invece applicata una tolleranza superiore, fra il 10 e il 20%, perché possono esserci errori nei vari passaggi.

Narra infatti l’articolo 345 del Regolamento del Codice della strada: “Il controllo dell’osservanza del limite di velocità può essere anche effettuato, ai sensi dell’articolo 142, comma 6, del Codice, attraverso le annotazioni cronologiche stampigliate sui biglietti autostradali all’atto dell’emissione e dell’esazione del pedaggio, raffrontandosi tali annotazioni con la distanza tra i caselli di ingresso e di uscita, quale risulta dalle tabelle distanziometriche ufficiali predisposte dagli enti proprietari. In tale caso, alla determinazione della velocità è associato l’errore relativo – a favore del trasgressore – pari al 5, 10, 15 per cento a seconda che la velocità dedotta risulti, rispettivamente, inferiore a 70 km/ora, ovvero pari a 70 km/ora ed inferiore a 130 km/ora, ovvero pari o superiore a 130 km/ora”.

Quindi, la riduzione del 5%, non può essere applicata – secondo il Giudice – nei casi in cui la rilevazione sia operata con mezzi diversi dall’autovelox che consente di rilevare la velocità immediatamente.

di Ezio Notte @ 22:18


4 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 4 Commenti

  1. […] trasparenza. Ci piace sapere tutto sulla sicurezza stradale, sui morti che calano del 50% grazie al Tutor (misura soprattutto la velocità media in autostrada), sul fatto che c’è massima soddisfazione […]

    Pingback by Cercasi spiegazioni sui soldi fatti con le multe date coi Tutor | Automobilista.it — 10 marzo 2010 @ 01:15

  2. […] il 99% di quel che accade in Italia a livello politico e istituzionale, il Tutor è un bel mistero. Di certo, si sa che quel sistema rileva (soprattutto) la velocità media in […]

    Pingback by Tutor, ma è così bello multare i propri clienti | Automobilista.it — 12 marzo 2010 @ 23:56

  3. Scusate vorrei avere maggiori dettagli sulla sentenza del GdP di Genova.
    Riuscite a procurarmeli ?
    Grazie.

    Commento by guglielmo — 19 marzo 2010 @ 13:21

  4. Anch’io sarei interessato ad avere maggiori informazioni in merito.
    Grazie
    Giacomo

    Commento by Giacomo — 3 maggio 2010 @ 14:21

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.