OmniAuto.it

26 novembre 2009

Vai in viaggio all’estero col tuo bimbo? Ci vuole il passaporto per il piccolo

Anche il piccino vuole il suo passaporto

Anche il piccino vuole il suo passaporto

Questa è una news fresca: ecco come dovrebbe essere cambiata la normativa per i bimbi in viaggio all’estero. La schematizziamo per renderla più chiara possibile.

a) Vale per le nuove richieste: chi deve domandare un passaporto per i piccoli deve farne uno individuale. I minori non possono più essere iscritti su quello dei genitori (o tutori o altre persone delegate ad accompagnarli).

b) La regola di cui al punto a) vale solo per le nuove richieste mentre non riguardano i documenti rilasciati fino a oggi, che rimarranno validi fino alla scadenza.

c) La fonte della novità è il Decreto legge 135/2009 che recepisce il Regolamento europeo 444/2009. Viene introdotto l’obbligo del passaporto individuale: passa il concetto di “una persona, un passaporto”. L’età non conta. Un passaporto pure per i neonati.

d) Invece, se sono state presentate entro il 24 novembre, le richieste di iscrizione di figli minorenni sul passaporto dei genitori saranno evase fino al 15 dicembre. Restano valide tutte le disposizioni – già esistenti – relative al passaporto collettivo e al lasciapassare per i minori.

e) Cambia anche la durata di validità dei nuovi documenti di espatrio per i minori che viene differenziata a seconda dell’età: per i minori di età inferiore a 3 anni, il passaporto vale 3 anni; per i minori dai 3 anni in su, il passaporto vale 5 anni.

f) Ma perché queste nuove regole? Per contrastare il fenomeno della sottrazione di bambini ai genitori affidatari, ma soprattutto l’attività criminale della tratta internazionale dei minori. Col passaporto ai bimbi si garantisce una maggiore sicurezza per i minorenni che viaggiano.

Per una volta, la burocrazia non asfissia, ma opera in direzione giusta. Non trovate?

di Ezio Notte @ 00:27


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.