OmniAuto.it

30 novembre 2011

Voce del verbo godere

Angosciante

In tre settimane,  111.000 multe per accesso vietato nelle corsie preferenziali: dove? A Napoli. Così, il Comune incasserà 8,5 milioni di euro. Esattamente, il Grande Fratello opea in piazza Dante e via Duomo dal 25 ottobre 2011.

Ma è proprio così? I guidatori sono talmente scemi da farsi ingabbiare dalle telecamere? Si divertono a farsi prendere i soldi dal Comune? È evidente che c’è dell’altro. Per esempio, forse le informazioni non vengono date con sufficiente anticipo. Magari i segnali non sono sufficienti né abbastanza grandi.

E ancora: siamo sicuri che tutti i disabili aventi diritto a circolare in quelle zone a traffico limitato abbiano avuto l’ok dal Comune? Siamo certi che l’amministrazione abbia soddisfatto tutte le richieste? Fra chi ha diritto alla deroga, anche residenti, commercianti autorizzati, auto di carico e scarico.

Perché se poi si viene a sapere cheparte di quelle multe sono ingiuste, nasce un bel problema. I sanzionati dovranno cavarsela da soli per farsi stracciare il verbale: file, attese, telefonate, burocrazia, tempo buttato, lettere. Uno stress pauroso.

Io che m’informo a 360 gradi su Internet per fornirvi un servizio adeguato, vi do il link giusto per capirci di più: riguarda il 2010. Riguarda una disavventura allucinante di un disabile alle prese con il fax del Comune partenopeo. Ma occhio, le cose sono cambiate? Mah…

Intanto, voi pagate, impazzite. E le casse del Comune godono. Come quelle di Milano

di Ezio Notte @ 22:54


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.