OmniAuto.it

27 maggio 2011

Assicurazione nell’area di servizio: ma dov’è la novità? Il gusto di fare notizia con la scusa della Cassazione

Sai che novità...

Leggo con stupore che la Cassazione avrebbe introdotto un principio rivoluzionario e finora sconosciuto: così dicono molti mass media. La terza sezione della Cassazione civile, con la sentenza 5111/2011 avrebbe – stando ai media – nientepopodimenoché  sancito quanto segue: la copertura assicurativa obbligatoria Rc auto è operativa anche nelle aree di uso pubblico. Quindi, pure nelle stazioni di servizio.

Il tutto è nato dopo un tamponamento in un’area di servizio, e con qualche Compagnia furbetta che non voleva tirare fuori il grano, sostenendo che su quel suolo di proprietà privata l’Assicurazione non avrebbe obblighi.

Ma poi la Cassazione ha ristabilito la verità: indennizzo anche nelle aree di distribuzione del carburante.

Bufale. In realtà, c’è un orientamento ormai consolidato nella giurisprudenza: sì al risarcimento anche nelle aree di servizio. Però era bello sparare la notizia usando una sentenza della Cassazione. Sono le storture di Internet.

foto flickr.com/photos/sylvar

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.