it.motor1.com

Archivio della Categoria ‘Sicurezza’ (688 articoli)

4 November 2018

Buca e risarcimento: il Comune di Ischia vince in Cassazione

Buche in città, che disastro

Buche in città, che disastro

Sei caduto in buca con la tua auto? Occhio. C’è una sentenza brutta per te. È la numero 27724 del 2018. Riguarda una causa di un guidatore contro il Comune di Ischia. Sentiamo gli ermellini, che hanno fatto vincere il Comune.

1) In ragione delle concrete condizioni temporali e ambientali (pieno giorno, mese di settembre, forte luminosità naturale) tale buca si presentava di apprezzabili dimensioni, non ricoperta da materiale di sorta, collocata al centro della semicarreggiata di pertinenza della Sasso nell’ambito di un più ampio tratto stradale, tutto dissestato e sconnesso. Pertanto, l’utente che la dovuta attenzione e cautela richiesta dalla concreta situazione di fatto delle condizioni del manto stradale, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:32


No Comments Leggi tutto


8 October 2018

Guardrail: cosa dice Autostrade per l’Italia

Barriere: fondamentali per la sicurezza

Barriere: fondamentali per la sicurezza

Autostrade per l’Italia nel mirino per l’incidente del 2013 ad Acqualonga: quel giorno un pullman precipitò rompendo il guardrail. Secondo il gestore, però, la velocità del bus era tale che la barriera non poteva reggere. In generale, ecco comunque cosa dice la concessionaria in tema di barriere: “Nel 2006 Autostrade per l’Italia, nonostante la normativa vigente non obbligasse i gestori alla riqualifica delle barriere di sicurezza esistenti, ha dato corso a un programma per la riqualifica di circa 900 km di barriere spartitraffico di prima generazione (metalliche a doppia onda), allora in esercizio su alcune tratte, in modo da completare la riqualifica della rete attraverso l’installazione di barriere moderne, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 12:40


No Comments Leggi tutto


12 September 2018

Strage bus Irpinia: partita ancora aperta

 

Il bus precipitato a luglio 2013

Il bus precipitato a luglio 2013

Ricordate la strage del bus in Irpinia? Risale a luglio 2013: un bus cadde dal viadotto Acqualonga dell’A16 (40 morti), su un tratto gestito da Autostrade per l’Italia. Adesso arriva una seconda perizia che accusa il gestore: la barriera laterale di cemento avrebbe dovuto reggere l’urto del pullman. Invece, secondo la concessionaria, la struttura ha svolto il proprio compito, e quindi il gestore non ha responsabilità. La stessa linea tenuta da Autostrade per l’Italia per la strage del ponte Morandi. In un caso come nell’altro, l’ultima parola spetterà ai giudici, che dovranno valutare le varie perizie, quelle di parte incluse.

In merito ad Acqualonga, i periti di di … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:26


No Comments Leggi tutto


5 July 2018

Sequestro dello smartphone in Italia a chi guida: mezza bufala

 

Guida e smartphone in mano: allarme

Guida e smartphone in mano: allarme

Causi un incidente grave forse con lo smartphone in mano e te lo sequestrano: obiettivo della Polizia, capire se impugnavi il cellulare, ti ha distratto e sei punibile in modo severo (scatta l’omicidio stradale). È vera questa notizia che si legge sul web? No: è una bufala a metà. Infatti, il sequestro del telefonino non scatta in Italia, in tutte le città. Ma solo a Torino e in Friuli-Venezia Giulia. Qui è appena arrivata un’importante novità.

Come dice correttamente PoliziaMunicipale.it, riferendosi al Friuli-Venezia Giulia, l’autista coinvolto in un grave incidente stradale dovrà prontamente collaborare con gli organi di polizia esibendo cellulari, tablet e ogni altro dispositivo reperibile nell’abitacolo … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 01:50


No Comments Leggi tutto


24 June 2018

Incubo lavori stradali: siamo fermi

Lavori stradali, andiamo malissimo

Lavori stradali, andiamo malissimo

La prolungata assenza di lavori di manutenzione delle nostre strade ha ormai raggiunto un punto di non ritorno. Dopo un 2017 in cui i consumi di asfalto (conglomerato bituminoso) si sono confermati al minimo storico (da tre anni intorno ai 23 milioni di tonnellate contro i 45milioni del 2006), nei primi 5 mesi del 2018 gli indicatori sono addirittura peggiorati evidenziando una contrazione dell’11,8%. A essere più a rischio sono le arterie comunali dove le Amministrazioni stanno correndo ai ripari moltiplicando le limitazioni alla circolazione e della velocità. La fotografia di una rete stradale ridotta a un vero e proprio “groviera” emerge dalla nuova analisi trimestrale effettuata dall’Associazione SITEB – Strade Italiane … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 16:07


No Comments Leggi tutto


19 June 2018

Unione Europea e sicurezza stradale: paroloni sprecati, mentre i morti aumentano

Incidenti mortali in Italia: dramma

Incidenti mortali in Italia: dramma

Disastro: ogni settimana 500 morti sulle strade europee. Negli ultimi 4 anni, riporta l’ACI, non si registrano miglioramenti per la sicurezza stradale. Per la prima volta l’ETSC (Consiglio Europeo per la Sicurezza Stradale) non assegnerà a nessun Paese il premio annuale per i progressi verso una mobilità responsabile.

Tutti i paroloni dell’Unione Europea in tema di sicurezza stradale non sono serviti a niente. Nel 2017 si contano in Europa 25.250 vittime per incidenti, con una riduzione di appena il 2% rispetto all’anno precedente: per raggiungere l’obiettivo comunitario di dimezzamento del numero dei morti nel 2020 rispetto al 2010, sarebbe stato invece necessario un calo medio del 6,7% di decessi sulle … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:50


No Comments Leggi tutto


27 May 2018

Autisti Uber assicurati: attenti ai limiti

 

Polizza Uber: attenti ai vincoli

Polizza Uber: attenti ai vincoli

Infortunio uguale inferno. Questa l’equazione per un autista Uber sin a oggi. Dal 1° giugno 2018, le cose cambiano: i driver sono assicurati. Anche contro una malattia o un impedimento che non consente di lavorare come prima (per esempio l’arrivo di un bambino). Meglio tardi che mai: finalmente Uber dà una polizza agli autisti e ai corrieri partner che copriranno malattia, infortunio, congedo di maternità e di paternità. A favore di chi? Di chi opera tramite l’App di Uber in Italia e in Europa, quando sono online e offline. Grazie alla collaborazione con AXA, l’innovativo programma di assicurazione Partner Protection sarà finanziato da Uber e senza costi aggiuntivi per … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 16:28


No Comments Leggi tutto


27 April 2018

Auto elettrica? Le 5 spinte del car sharing: lo rivela il Libro bianco

Car sharing elettrico: il futuro?

Car sharing elettrico: il futuro?

Sono ben 5 i motivi per cui il car sharing spinge l’auto elettrica: li rivela il Libro bianco di car2go. Il cui amministratore delegato, Olivier Reppert, spiega: “La mobilità elettrica e il car sharing perseguono lo stesso obiettivo strategico di rendere le città un posto più pulito e migliore in cui vivere. E car2go è il maggior fornitore al mondo di flotte totalmente elettriche nel settore del car sharing a flusso libero e si è posto un obiettivo ambizioso: rendere elettrico il futuro della mobilità condivisa. Il prerequisito necessario è un ‘sistema globale di mobilità elettrica’ che consideri la guida puramente elettrica un’interazione di diverse componenti”. … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:03


No Comments Leggi tutto


22 April 2018

Fra smart road e voragini

Realtà o utopia?

Realtà o utopia?

Riguarderanno le tratte autostradali o statali di nuova realizzazione oppure oggetto di manutenzione straordinaria. In particolare, in una prima fase, entro il 2025, si interviene sulle infrastrutture italiane appartenenti alla rete europea TEN-T, Trans European Network – Transport, e su tutta la rete autostradale e statale. Entro il 2030, saranno attivati ulteriori servizi: deviazione dei flussi, intervento sulle velocità medie per evitare congestioni.

Chiarito che è tutto romantico, va anche fatto di nuovo un salto sulla Terra dopo essere stati su Marte. Sul nostro globo terracqueo, troviamo crateri, voragini, asfalto rovinato. Strade che cadono a pezzi, pericolosissime. Pertanto, aspettiamo con gioia le smart road, che poi sono le strade intelligenti; ma intanto chi pensa … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:28


No Comments Leggi tutto


25 March 2018

Multe autovelox entro 90 giorni, durissima sconfitta per il Comune di Milano

 

Una marea di multe nulle

Una marea di multe nulle

La Cassazione ha ribadito con forza: le multe da autovelox devono arrivare a casa del proprietario dell’auto entro 90 giorni dall’infrazione (sentenza 7066/2018). Una sconfitta durissima per il Comune di Milano, che invece faceva arrivare la multa seguendo un altro conteggio. Il calcolo era questo: l’automobilista viene beccato dall’autovelox; i Vigili controllano le foto dell’apparecchio; solo da quel momento scattano i 90 giorni. Ossia dal momento dell’accertamento della violazione.

In linea teorica, interpretando il punto di vista del Comune di Milano, se l’autovelox fa la foto il 1° gennaio 2018, e se il Vigile vede la foto dopo 180 giorni, è da questa data che scattano i 90 giorni. Assurdo. … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:28


No Comments Leggi tutto