it.motor1.com

25 February 2019

SEAT Minimó: car sharing elettrico con mini-batterie leggere sostituibili

 

Da SEAT la risposta alla domanda di mobilità elettrica

Da SEAT la risposta alla domanda di mobilità elettrica

La magia del SEAT Minimó? Il car sharing elettrico con mini-batterie leggere sostituibili. Ecco il possibile futuro: un furgone in città monitora le mini-batterie e, se le trova scariche, le sostiuisce. Una volta caricate, rientrano in circolo, e andranno a sostituire altre batterie scariche. Il tutto in car sharing, così che il cliente singolo non debba occuparsi di null’altro.

Include soluzioni di connettività che garantiscono all’utente, proprietario o noleggiatore del veicolo, un’esperienza digitale senza soluzione di continuità basata sulla chiave digitale e sulla tecnologia wireless Android Auto. Un display digitale centrale dietro il volante coniuga le funzioni della strumentazione e il contenuto digitale presente nello smartphone dell’utente rispettando tutti i requisiti di sicurezza stradale obbligatori, grazie all’impiego di comandi al volante e all’assistente vocale di Google.

La piattaforma è inoltre pronta ad incorporare futuri sviluppi. Il Minimó prepara la strada alle prossime tecnologie autonome di livello 4, che permetteranno al veicolo di andare a prendere l’utente su richiesta, risolvendo uno dei principali problemi di chi utilizza il car sharing.

Ricordiamo che la multinazionale spagnola ha inoltre un Centro Tecnico che si configura come un knowledge hub e che accoglie 1.000 ingegneri orientati a promuovere l’innovazione del primo investitore industriale in materia di R&D della Spagna. La SEAT offre le ultime tecnologie in ambito di connettività a bordo della propria gamma ed è immersa in un processo di digitalizzazione globale dell’Azienda finalizzata a promuovere la mobilità del futuro.

di Ezio Notte @ 14:18


No Comments

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento »

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Lascia un commento