OmniAuto.it

11 luglio 2011

Automobilisti: il massacro degli innocenti. E la tagliola del contributo unificato per fare ricorso al Giudice di pace, schizzato a 37 euro

Aiuto, ci disintegrano

Via Annuario statistico dell’Automobile club d’Italia.

1) La macchina costa alle famiglie italiane 164.803.420.000 euro.

2) La spesa nel 2010 è cresciuta dell’1% rispetto al 2009.

3) In aumento soprattutto le spese per i pedaggi autostradali (+7,7% per un totale di 4,38 miliardi di euro), la Rc auto (+4,2% e 15,65 miliardi) e il carburante (+3,42% e 41,4 miliardi).

4) Cresce anche il gettito fiscale derivante dai trasporti: +0,89% per un totale di 57,7 miliardi di euro.

Ma il vero business, questo lo dico io, non viene alla luce: le multe. Tutor, autovelox, T-Red, Photored, strisce blu, telecamere delle Ztl, Street Control. Quanti miliardi di euro ci succhiano? Perché i dati non vengono resi noti?

Ora il contributo unificato per fare ricorso al Giudice di pace contro una multa è schizzato a 37 euro. Come ci si difende dagli attacchi concentrici? È uno scandalo nazionale.

foto flickr by marc falardeau

di Ezio Notte @ 00:01


3 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 3 Commenti

  1. Quanti miliardi si spendono per il finanziamento pubblico dei partiti? Quanti miliardi costa la “politica”, quanti miliardi ci costano i giornali con il sostegno all’editoria? …Poi ci aumentano la benzina per foraggiare i cantanti lirici, ecc. Perchè come giustamente dice lei ,.non vengono resi noti gli introiti di multe e ammenicoli vari?
    La risposta è una sola : chi ha votato costoro?

    …chi li ha votati è il primo responsabile, non ci sono scusanti. Quando lo capiremo di farla finita di fare gli elettori/tifosi forse sarà tardi!

    Commento by roberto — 11 luglio 2011 @ 22:09

  2. La politica italiana è un cancro.

    Commento by Ezio Notte — 11 luglio 2011 @ 22:14

  3. No, il cancro sono gli elettori che portano questi strani ( senza la Z) personaggi ad occupare posti di responsabilità. Pensi a Scilipoti, al Trota,al Matteoli sindaco d’Orbetello che nel sito del comune è dichiarato che ha la licenza media….!!!

    Commento by roberto — 12 luglio 2011 @ 23:11

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.