OmniAuto.it

17 settembre 2010

Che tristezza quei due refusi sul Sole 24 Ore online, pagine motori

Refusini

C’erano una volta i grandi quotidiani. Li leggevi, imparavi l’italiano. Zero errori, di refusi neppure l’ombra.

Adesso ci sono i quotidiani che aggrediscono Internet. Un po’ di copia e incolla, qualche articoletto tirato via.

E poi ci sono i quotidiani che, da gratuiti, vogliono trasformarsi in quotidiani a pagamento: sborsi e hai il tuo contenuto, magari sull’iPad.

Ma davvero i quotidiani riusciranno a vincere la guerra online? Davvero saranno in grado di farsi pagare per quel che offrono? Difficile a dirsi. Certo, dalla loro hanno nome, potere, denaro. Però non basta, forse. Il lettore vuole anche precisione, pulizia di forme e contenuti.

Prendiamo il Sole 24 Ore di questo momento. Che mettiamo in freezer accuratamente, a scanso di equivoci. Osservate la cattura in alto.

1) Gli Usa sono scritti con la “u” minuscola. Mai visto in passato.

2) Articolo sulle gomme: “Pneumatic”.

Nulla di grave. Se trovi questo su un blog di un individuo, anche un giornalista, che fa tutto da sé. Ci pare triste invece che questo si legga sul Sole. E in una pagina importante come quella dei motori. In basso la cattura di tutta la pagina.

Il mitico Sole

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.