OmniAuto.it

4 ottobre 2011

Il passeggero ha detto “Scappa” al guidatore: colpevole. Giusto

Sentenza da condividere

Posto di blocco, il conducente è sprovvisto della patente e, all’interno del portabagagli, ci sono strumenti di scasso. La Polizia intima agli occupanti della vettura sospetta di spegnere il motore e scendere, un passeggero intima al guidatore di scappare, i cinque a bordo fuggono in auto, inseguimento per le vie del circondario. Dopo aver oltrepassato un incrocio a semaforo rosso, incidente grave e lesioni a un passeggeri dell’altra auto.

La Cassazione: responsabilità penali anche a carico del passeggero laddove questo, con la sua condotta, istighi il conducente a fuggire per sottrarsi ai controlli di una pattuglia della polizia (Sezione V penale con la sentenza 34233 del 16 settembre 2011).

“È proprio la complessiva dinamica comportamentale, caratterizzata da un comune agire dei cinque soggetti a bordo della Jaguar, tutti protesi ad evitare di essere identificati dalla polizia e quindi accettando il rischio inevitabilmente connesso alla pericolosa condotta di guida senza che alcuno dei trasportati dopo aver sollecitato il conducente a partire velocemente nella maniera sopra ricordata – avesse mai mostrato un atteggiamento dissenziente (pur possibile, atteso che, come è emerso dalla nota informativa di p.g., in alcuni tratti la Jaguar era stata quasi costretta a fermarsi per il traffico, per cui gli occupanti, ove avessero voluto, sarebbero potuti scendere e proseguire la fuga a piedi) a rendere configurabile l’ipotesi concorsuale posta a carico del (…) avendo egli – come sottolineato correttamente dai giudici – sia rafforzato il proposito criminoso del conducente che persistito nella determinazione volitiva di proseguire la fuga a bordo della Jaguar, rappresentandosi – ed accettandone le conseguenze – proprio per la condotta di guida altamente spericolata e per la durata della fuga (circa 15 minuti) l’eventualità di un incidente con conseguenze particolarmente gravi per l’incolumità altrui, rischio presto trasformatosi in certezza nel momento in cui la Jaguar era transitata all’incrocio semaforico con luce rossa”.

Concordo in pieno. E voi?

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.