OmniAuto.it

30 agosto 2012

Non chiamatelo più Euro NCAP: è “Rombo di tuono”

Paura eh?

Attenzione, è tornato l’Euro NCAP, spietato come uno squalo che sente l’odore delle auto insicure, cattivo come un piranha arrapato, feroce come una tigre affamata, veloce come un puma nella giungla, tagliente come l’alabarda spaziale di Goldrake, all’assalto delle Case automobilistiche come Sandokan assieme ai tigrotti in difesa di Mompracem contro gl’inglesi. Cos’ha fatto l’Euro NCAP per meritarsi così tanti elogi? Basta leggere i quotidiani online per saperlo: per l’ennesima volta, ha dato 5 stelle a (quasi) tutte le auto sottoposte a crash test. Ossia, il massimo dei voti. Ho detto quasi. Perché una ha preso 4 stelle. E ci mancherebbe pure che un bestione di pick up prenda 5 stelle in fatto di sicurezza.

Quest’Euro NCAP, il terrore dei sette mari, il Corsaro nero del settore automotive, deve assolutamente cambiare denominazione: da oggi, per me, è “Rombo di tuono”. Perché quando diffonde i voti ai mass media, i suoi giudizi, pesanti come macigni, si abbattono sui nuovi modelli: 5 stelle a te, 5 stelle pure a te, 5 stelle anche a te. E così via a tutti. Come un insegnante severo che rifila voti bassissimi agli studenti più bravi della classe: un bel 10 a tutti, e raccontate a mammà quanto sono cattivo con voi.

Ci risentiamo alla prossima tornata di crash test: i Costruttori d’auto tremano al sol pensiero.

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.